Inizio del fuoco primitivo: l'arco trapano

Il fuoco è uno dei più grandi multitool dell'uomo. Pensaci. Senza di essa, non avremmo quasi nulla. Strumenti, cibo, acqua, vestiti e calore tra le altre cose sono venuti da esso. Bene, ora puoi farcela da solo, come una volta lo faceva i nativi americani. Lo conosco come il trapano di prua, ma ho anche sentito che si chiamava arco di fuoco, esercitazione antincendio, fuoco per frizione e sfregando due bastoncini insieme. Fondamentalmente funziona facendo girare un pezzo di legno in una presa di un altro pezzo di legno. Questo crea un carbone estremamente piccolo, che, con la massima cura, può essere bruciato in fiamme. Esistono molte altre forme di accensione del fuoco per attrito e ancor più oltre a quelle che coinvolgono percussioni, metalli e sostanze chimiche. Tuttavia, questo è, a mio avviso, il modo più semplice di sparare senza fiammiferi. Potrebbe richiedere molto lavoro, tempo e fatica prima di ottenere un buon carbone. Quindi, per favore, goditi questo primitivo metodo di accensione del fuoco.

Ho vinto il secondo premio nel concorso Great Outdoors! Grazie a tutti voi per avermi supportato. È un grande onore

Step 1: quale legno dovresti usare

Preferibilmente, per il fireboard, dovresti usare un legno di media durezza, come pioppo, salice, pioppo tremulo, tamarack, cedro, sassafrasso, sicomoro e pioppo, che sono i migliori. Per il mandrino, è necessario utilizzare lo stesso legno o legno più duro. Trovo che un camino aspen e un mandrino di yucca funzionano bene. Ricorda, usa un ramo morto e molto secco per il mandrino e il focolare. Il legno verde è troppo bagnato e non si avvia bene. Deve essere il più secco possibile. Per la maniglia, utilizzare un pezzo di legno duro o una roccia con una rientranza su un lato che si adatta comodamente al palmo della mano. L'arco dovrebbe essere un pezzo di legno flessibile e leggermente ricurvo lungo circa il braccio. Lega un pezzo di paracord sul fondo con un nodo abbastanza permanente, quindi allentalo liberamente (non troppo allentato, ma un po ') con un nodo facilmente regolabile.

Step 2: The Spindle

Il fuso sarà il pezzo di legno che gira. Ha un diametro di circa 3/4 di pollice, 8-12 pollici di lunghezza e rotondo. Dovrebbe essere fatto di un pezzo di legno della stessa durezza o più duro della tavola da fuoco. Su un'estremità, l'estremità superiore, dovrebbe ridursi verso il basso fino a un punto, quindi il punto deve poggiare leggermente per attenuarlo. All'altra estremità, il fondo, dovrebbe essere anche puntato, ma non rastremato, più arrotondato. Anche a terra questo punto.

Passaggio 3: Fireboard

Il pannello di fuoco sarà di legno medio-duro con uno spessore di circa 1/2 a 3/4 di pollice, largo almeno il doppio del fuso e quanto vuoi. Questo dovrebbe essere in legno morto ed estremamente secco. Su un'estremità, fai una rientranza mettendo la punta del tuo coltello sul tabellone (a circa un mandrino lontano dal bordo) e ruotandolo per fare un buco poco profondo.

Step 4: The Handhold and Bow

Questo è un pezzo di legno duro che può stare comodamente nella mano sinistra (i mancini da ora in poi). Scolpisci un buco a un'estremità come nel fuoco. Puoi anche usare una pietra con una depressione. Assicurati solo che sia abbastanza grande da evitare che le dita cadano sotto, diventa caldo laggiù! L'arco dovrebbe essere un bastone lungo quanto il braccio e spesso quanto il pollice alla base. Dovrebbe essere flessibile e leggermente curvo. Lega una corda forte nella parte inferiore usando un nodo permanente a tua scelta. Ora piega l'arco e lega la corda in alto con un nodo facilmente regolabile, poiché lo regolerai molto spesso. Assicurati che la corda sia abbastanza allentata perché il tuo mandrino sia attorcigliato, ma abbastanza stretto da non farci scivolare attorno.

Passaggio 5: perforazione

In questo passaggio, eseguirai i fori nella maniglia e nel focolare in modo che il mandrino non scivoli fuori. Inizia mettendo il piede sinistro a sinistra della tacca che hai scavato nel tuo fuoco. Metti il ​​ginocchio destro a una comoda distanza dietro il piede sinistro. Ora ruota il mandrino in questo modo: tieni l'arco sotto il braccio destro, bloccato contro il fianco, in modo che entrambe le mani siano libere. L'estremità spessa dovrebbe essere quella appuntata sotto il braccio e la corda dovrebbe essere in cima, sopra l'arco. Inserire il mandrino in modo che l'estremità inferiore, quella che è più arrotondata e si troverà nella plancia, si trovi sulla destra. Assicurarsi che la corda poggi al centro del mandrino. Ora inverti le mani in modo da afferrare la sinistra del fuso con la mano destra e la destra con la sinistra. Ruota il mandrino in senso orario, sollevandolo leggermente, in modo che la corda si attorcigli. Puoi rilasciare l'arco con il braccio, purché il mandrino rimanga in posizione. Quindi, per controllare: il mandrino è attorcigliato nella corda dell'arco, all'esterno. Dovrebbe essere su e giù nella tacca del focolare e la parte in legno dell'arco è sulla destra del fuso. Metti la maniglia sulla parte superiore del mandrino, la tacca sulla punta e tienila con la mano sinistra. Assicurati di stabilizzare il polso sullo stinco sinistro. Tieni l'estremità dell'arco con la mano destra e inizia a perforare lentamente, spostando l'arco verso di te e poi lontano da te. Non preoccuparti della velocità in questo momento, lavora solo su come abbassare il movimento. Spingi verso il basso con la mano sinistra, non troppo forte, ma abbastanza forte in modo che il mandrino non fuoriesca. In tal caso, scolpisci le tacche più in profondità nel fuoco e nella maniglia. Ora inizia a esercitarti più velocemente e spingi più in basso, ricordando di usare l'intera corda e di tenere il braccio piegato. Continua, finché non vedi il fumo, e anche allora continua fino a quando non puoi.

Passaggio 6: Air Notch

Quando è tutto perforato, estrarre il mandrino e lasciarlo svitare. Attendere che si raffreddi, quindi strofinare la punta della parte superiore, quella che era e sarà nella maniglia, con un po 'di grasso o olio o sapone per ridurre al minimo l'attrito nella presa. Se sei nel deserto e senza grasso, strofinalo sui capelli e sui lati del naso. Ricorda solo di non confonderli d'ora in poi, altrimenti la presa nel focolare vi ingrassa e questo eliminerà l'attrito prezioso. Ora, scolpisci una tacca triangolare nella presa del fuoco. Questo è dove si formerà il carbone. Dovrebbe andare quasi a metà, ma non del tutto, e dovrebbe essere un po 'meno di 1/8 di una torta. Sperimenta, perché se è troppo piccolo, il carbone non avrà abbastanza ossigeno, ma se è troppo grande, il fuso volerà via, e credimi, fa male. Scolpilo un po 'sul fondo, solo per un po' di ossigeno in più. Metti sotto la corteccia o un sottile pezzo di legno per catturare il carbone.

Passaggio 7: Tinder

Tinder è il materiale secco, fine e soffice che cattura il carbone e ti consente di soffiare in fiamme. Quando trovi il materiale giusto, dovresti metterlo vicino al tuo corpo tra i primi due strati dei tuoi vestiti, in modo che possa asciugarsi e quindi catturare più facilmente. Dovresti soffiarlo strofinandolo tra le mani in modo che rimanga insieme in un gruppo. Dovresti quindi raccogliere il materiale ultra fine che poi cade e metterlo nel foro che fai con il pollice per inserire il carbone. Ecco alcuni buoni materiali:
(Nota: le seguenti informazioni sono copiate dal libro Outdoor Survival Skills di Larry Dean Olsen.)
  • Cliffrose ( Cowania ) - Corteccia esterna dal tronco e arti più grandi.
  • Cottonwood ( Populus ) - strato interno del cambio su vecchi alberi morti.
  • Sagebrush ( Artemisia tridentata ) - Corteccia esterna dal tronco di piante più grandi.
  • Ginepro ( Juniperus ) - Corteccia esterna dal tronco di alberi maturi.
  • Yucca ( Yucca ) - Fibre di foglie morte pestate o già pronte alla base di piante morte.
  • Ortica ( Urtica ) - Fibre di steli morti pestati.
  • Milkweed ( Asclepias ) - Fibre di steli morti pestati; anche seta dai baccelli.
  • Dogbane ( Apocynum ) - Fibre di steli morti pestati.
  • Cardo ( Cirsium ) - Giù dalle cime.
  • Cattail ( Typha ) - Giù dalle teste dei semi.
  • Varie erbe: lame di foglie morte, parzialmente decomposte, che giacciono alla base delle piante.
Sentiti libero di ricercare questi. Sono sempre aperto a suggerimenti su piante non in questo elenco.

Step 8: metti tutto insieme

È stato un sacco di lavoro, ma ora ci riusciremo. Esegui il trapano esattamente come hai fatto nel passaggio 5, solo ora ha una tacca, quindi metti un pezzo di corteccia o un sottile pezzo di legno sotto per catturare il carbone. La forma corretta è indispensabile. Mantieni la schiena dritta e il braccio arcuato e mantieni l'arco piatto e in piano. Ancora una volta, inizia lentamente e ricorda che la cosa importante non è la velocità, ma usando l'intera corda dell'arco. Applicare sempre più peso sulla maniglia, aumentando il peso in relazione alla velocità. Continua fino a quando il tuo braccio fa male e senti che cadrà, quindi esegui altri 10 colpi. È meglio togliere il mandrino da solo, quindi lasciarlo fuoriuscire, ma ciò che accade, accade. Guarda la polvere nera nella tacca che si è formata mentre ti inchinavi. Se continua a fumare, significa che potresti avere un carbone. Colpiscilo con la punta del coltello o un ramoscello di stecchino. Fan con la tua mano. Se si tiene insieme in un gruppo e continua a fumare, continua a smazzarlo. Se è un vero carbone, alla fine inizierà a brillare di rosso. Rimuovere il fuoco dalla corteccia e cospargere polvere extra, che si sarà accumulata attorno alla tacca, sul carbone per farlo andare avanti. Ora metti il ​​tuo fascio di esca sul carbone e giralo rapidamente per inserire il carbone. Raggruppa delicatamente il fascio attorno al carbone, tienilo sopra la testa e soffialo, dolcemente all'inizio, in fiamme. Ricorda, i respiri lunghi e prolungati sono migliori di quelli brevi. Quando scoppia in fiamme, non aver paura di bruciare le dita. Mettilo nel fuoco (teepee, inclinazione, ecc.) E lascialo prendere sull'accensione.

Passaggio 9: esercitazione

Questa attività comporta molta pratica. Un modo consigliato per imparare questo è usare effettivamente il legno cattivo. Usa la quercia o qualche altro legno duro e fai pratica ogni minuto libero che ricevi. In questo modo ti costringerai a perfezionare la tua forma, anche se non otterrai un carbone. Esercitati con il legno cattivo per un'intera estate, o anche per un anno intero. Quindi, quando ti senti pronto, passa al pioppo o ad altri legni buoni e potresti essere sorpreso. Una volta mi sono esercitato 6 ore, 5 giorni a settimana, a volte 7, per un'intera estate. Più tardi, sono andato in un campo dove mi hanno dato cedro e yucca e ho avuto un fuoco al mio primo tentativo. Quindi non scoraggiarti, non riesco a ricordare quanti archi ho rotto per la frustrazione. Basta prendere il mandrino, soffiare via la polvere dalla presa e riprovare. In bocca al lupo.

Articoli Correlati