Identificare i metalli

Se ti piaccio e fai sculture in metallo, a volte può essere difficile identificare di che metallo è fatto. In questo istruttivo ti mostrerò come identificare anche alcuni dei metalli più comuni. NOTA: Questi non sono tutti i metalli che ci sono, ce ne sono migliaia e non potrei assolutamente parlarne. Inoltre, se pieghi lo stagno, emetterà un suono "schioccante".

Passaggio 1: ferroso o non ferroso?

Ferroso significa che il metallo ha un contenuto di ferro che nella maggior parte dei casi lo rende magnetico e non ferroso significa che non contiene ferro. Un esempio di metallo ferroso è l'acciaio dolce, noto anche come acciaio a basso tenore di carbonio. Un esempio di un metallo non ferroso è il rame o l'alluminio. È sempre una buona idea portare un magnete nel cantiere di demolizione.

Passaggio 2: alluminio

L'alluminio è un metallo grigio lucido e ha un ossido chiaro che si forma a contatto con l'aria. Questa potrebbe non essere la cosa migliore per identificarla, ma il punto di fusione dell'alluminio è 658 ° C (1217 ° F). Anche l'alluminio non produce scintille. La densità dell'alluminio è 2, 70 g / cm3, questo è un buon modo per identificarlo perché puoi trovare la densità di un materiale per densità = massa ÷ volume. Come ho detto prima, l'alluminio non è ferroso.

Passaggio 3: bronzo

La maggior parte del bronzo è una lega di rame e stagno, ma in realtà il bronzo architettonico contiene una piccola quantità di piombo. Il bronzo ha un colore ramato scuro e ottiene un ossido verde per un periodo di tempo. il punto di fusione del bronzo è di 850-1000 ° C (1562-1832 ° F) a seconda della quantità di ogni metallo presente. Il bronzo è non ferroso. Perché il bronzo è una lega le densità variano. Il bronzo vibra come una campana quando viene colpito.

Passaggio 4: ottone

L'ottone è un'altra lega di rame ma ha zinco anziché stagno. L'ottone ha un colore oro giallo. Il punto di fusione dell'ottone è di 900-940 ° C (1652-1724 ° F) a seconda della quantità di metallo utilizzata. L'ottone è non ferroso. Poiché l'ottone è una lega, la sua densità varia. Se l'ottone colpito vibra come una campana, questo può essere usato per determinare se qualcosa è ottone anziché oro.

Passaggio 5: cromo

Il cromo è un colore argento molto lucido e forma un ossido chiaro nel tempo. Il punto di fusione del cromo è 1615 ° C (3034 ° F). Raramente le cose sono fatte di puro cromo, ma molte cose sono rivestite con esso per renderlo lucido e non ruggine. La densità di cromo è 7, 2 g / cm3. Il cromo non è ferroso.

Passaggio 6: rame

Il rame viene trasformato in molte leghe come ottone e bronzo. Il rame è di colore rosso chiaro e nel tempo ottiene un ossido verde. Il rame non è ferroso. Il punto di fusione dei rame è 1083 ° C (1981 ° F). La densità dei rami è di 8, 94 g / cm3. Anche il rame, come l'ottone, vibra come una campana quando viene colpito.

Passaggio 7: oro

L'oro è di un colore giallo lucido e non ha ossido. Il punto di fusione dell'oro è 1064, 18 ° C (1947, 52 ° F). L'oro è molto morbido ed è molto pesante. L'oro ha un'alta conduttività elettrica (più elettricità può passare attraverso di essa) il che significa che i connettori su molti cavi hanno placcatura in oro. La densità degli ori è di 19, 30 g / cm ^ 3. L'oro non è ferroso. L'oro è un metallo "prezioso", il che significa che è molto costoso e viene utilizzato in monete e gioielli.

Passaggio 8: ferro

Il ferro è ferroso (finalmente!) E magnetico. Il ferro è grigio opaco quando non lucidato e la sua ruggine è di colore rossastro. Il ferro è anche usato in molte leghe come l'acciaio. Il punto di fusione dei ferri è 1530 ° C (2786 ° F). La densità dei ferri è di 7, 87 g / cm3.

Passaggio 9: piombo

Il piombo è grigio opaco quando non lucidato ma più lucido quando lucidato. Il piombo ha un punto di fusione relativamente basso, 327 ° C (621 ° F). Il piombo non è ferroso. Il piombo è molto pesante, la sua densità è di 10, 6 g / cm3.

Passaggio 10: magnesio

Il magnesio ha un colore grigio e sviluppa un ossido che attenua il colore. Il punto di fusione del magnesio è di 650 ° C (1202 ° F). Il magnesio è estremamente infiammabile in polvere o strisce sottili. Il magnesio brucia molto intensamente ed è molto difficile da espellere perché fa così caldo che se gli getti dell'acqua, lo separa in idrogeno e ossigeno, due gas molto infiammabili. Il magnesio può anche bruciare senza ossigeno, rendendo ancora più difficile la fuoriuscita. Il magnesio è molto leggero con una densità di 1, 738 g / cm ^ 3. Poiché il magnesio è così leggero, viene utilizzato nei blocchi di motore nelle automobili e perché brucia così intensamente che viene utilizzato nelle armi incendiarie (per incenerire le cose) e nei fuochi d'artificio.

Passaggio 11: acciaio dolce

L'acciaio dolce è non lucidato dal nero al grigio scuro e argentato lucido. L'acciaio dolce ha lo stesso ossido di ruggine rosso del ferro. L'acciaio dolce è anche ferroso e magnetico. Un altro nome per acciaio dolce è acciaio a basso tenore di carbonio. L'acciaio dolce produce scintille gialle quando viene macinato. La densità degli acciai leggeri è di circa 7, 86 g / cm3 ma varia poiché è una lega di ferro e carbonio (acciaio a basso tenore di carbonio). Il vecchio punto di fusione dell'acciaio è 1350-1530 ° C (2462-2786 ° F).

Passaggio 12: nichel

Il nichel è argento lucido quando lucidato ed è più scuro non lucidato. NIckel è uno dei pochi metalli che non è una lega di ferro che è magnetico (5 ¢ I nichel americani non sono magnetici perché sono fatti di una lega di rame e nichel). Il punto di fusione del nichel è 1452 ° C (2645 ° F). La densità dei nichel è 8.902 g / cm3.

Step 13: acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile ha un colore argento lucido e non forma e ossido. Il cromo (passaggio 5) viene miscelato nell'acciaio, quando indurisce il cromo lascia un rivestimento del suo ossido sulla parte superiore dell'acciaio, questo è troppo sottile per vedere in modo che il colore degli acciai si manifesti. Il punto di fusione degli acciai inossidabili è compreso tra 1400-1450 ° C (2552-2642 ° F). La densità degli acciai inossidabili varia perché è una lega. A seconda della lega alcuni acciai inossidabili sono magnetici, ma tutti sono ferrosi.

Step 14: Tin

Lo stagno è di colore grigio argenteo (come la maggior parte dei metalli) quando lucidato e più scuro quando non lucidato. Lo stagno ha un punto di fusione relativamente basso di 231 ° C (449 ° F). La densità delle scatole è di 7, 365 g / cm3. Lo stagno non è ferroso

Passaggio 15: titanio

Il titanio è un metallo grigio argenteo quando non lucidato e più scuro quando non lucidato. Il titanio emette scintille bianche brillanti quando viene macinato. Il titanio non è ferroso. Il punto di fusione dei titani è 1795 ° C (3263 ° F). La densità di titani è di 4.506 g / cm3.

Passaggio 16: argento

L'argento è un grigio lucido anche prima di essere lucidato, ma sviluppa un film nero nel tempo e deve essere lucidato. Il punto di fusione degli argenti è 961, 78 ° C (1763, 2 ° F). L'argento ha la più alta conducibilità elettrica (più elettricità può attraversarla) rispetto a qualsiasi altro metallo. La densità degli argenti è 10, 49 g / cm ^ 3. L'argento non è ferroso. L'argento è un metallo "prezioso", il che significa che è costoso e viene utilizzato in monete e gioielli.

Step 17: Zinco

Lo zinco è naturalmente grigio opaco ed è molto difficile da lucidare. Lo zinco ha un ossido che si squama trasportando parte dello zinco, quindi altre cose sono ricoperte al suo interno, quindi lo zinco "arrugginisce" invece del metallo di base, questo si chiama galvanizzazione. A causa del suo basso costo lo zinco è il metallo principale in noi centesimi. Il punto di fusione dello zinco è 419 ° C (786 ° F). Lo zinco è non ferroso. La densità di zinco è 7, 14 g / cm3.

Articoli Correlati