Come prolungare la durata di una batteria 18650

Esistono molte specifiche importanti per una batteria 18650, tra cui:

  • Capacità (mAh)
  • Corrente di scarica (A)
  • Carica corrente (A)
  • Durata massima del ciclo

In questo Instructable, voglio parlare della massima durata del ciclo e di come è possibile utilizzare questa misura per prolungare la durata delle batterie.

Passaggio 1: Passaggio 1: Informazioni sulla durata del ciclo

Che cos'è un ciclo?

Quando una batteria 18650 viene caricata e scaricata, questa viene conteggiata come un ciclo.

  • 18650 batterie agli ioni di litio vengono caricate fino a 4, 2 V e tra 2 V e 3 V, a seconda delle specifiche della cella per la tensione di interruzione.
  • Per sicurezza, non scaricare mai a meno di 3, 0 V a meno che non si conoscano le specifiche della propria cella.

La scarica si verifica ogni volta che si utilizza la batteria per l'alimentazione. L'elettricità viene prelevata dal dispositivo e la batteria scarica la corrente. È inoltre possibile utilizzare le apparecchiature di test della batteria per scaricare una batteria.

  • Per caricare un 18650, è necessario utilizzare un caricabatterie speciale per celle agli ioni di litio.

Come viene calcolata la durata del ciclo?

La durata del ciclo è determinata dalla differenza di capacità della tua cella presa dalla valutazione del primo utilizzo alla valutazione attuale. Ad esempio, se la tua cella è iniziata a 3000 mAh, ma ora ha solo 2900 mAh. 2900 mAh è il 96% della capacità originale.

Quando questa percentuale raggiunge l'80%, diciamo che la durata del ciclo è terminata (anche se è possibile che si ottengano alcune migliaia di cicli in più dalla batteria).

Quindi se prendiamo una cella da 3000 mAh, quando diciamo che la sua vita è finita?

(L'80% di 3000 è 2400) quindi quando la cella raggiunge una capacità di 2400 mAh diciamo che la sua durata del ciclo è terminata.

Quanti cicli ha una tipica batteria 18650?

Le più moderne batterie 18650 hanno una durata di ciclo tipica di 300 - 500 (carica, cicli di scarica). In situazioni con amplificatore elevato o drain elevato, ciò può diminuire sostanzialmente a 200 cicli. Se si supera il limite della corrente di scarica massima (A), è possibile ridurre la durata del ciclo fino a 50 cicli.

In condizioni ottimali, le cellule possono raggiungere più di 500 cicli.

Alcuni chimici sono in grado di scorrere migliaia di volte prima di raggiungere l'80% della loro capacità.

Passaggio 2: ottimizzare la temperatura

18650 cellule sono classificate normalmente tra 20 e 25 gradi Celcius.

Qualsiasi deviazione da questo creerà una leggera perdita di efficienza. Una deviazione di 10 gradi potrebbe causare una perdita di 20 o 30 mAh.

Mentre gli estremi, sotto lo zero o sopra i 70 gradi, vedranno un degrado cellulare molto più veloce.

L'uso di una cella a temperature non ottimali ne ridurrà la durata.

  • Suggerimento: non caricare mai la cella 18650 sotto lo zero! Per esempio. in un garage in inverno perché si degraderà particolarmente rapidamente in questo modo

Mentre usi il cellulare, se noti che si surriscalda, lascialo riposare. In condizioni normali di utilizzo, la cella non deve essere calda al tatto e non deve mai superare i 60 gradi. Se si sta surriscaldando rapidamente, lo stai stressando eccessivamente.

Passaggio 3: non sovraccaricare (sopra 4, 2 V), considerare la sovralimentazione (sotto 4, 0 V)

Se sei totalmente preoccupato per la durata del ciclo e non per la capacità, potresti anche non caricare completamente.

Invece, potresti fare un addebito parziale . Questo è quando si carica la batteria solo per dire, 3, 8 V invece di 4, 2 V.

Vedrai una capacità ridotta, ma meno stress sulla tua cellula e una maggiore durata del ciclo.

Il sovraccarico vedrà una maggiore capacità ma è pericoloso e ridurrà la vita della tua cellula.

Passaggio 4: ridurre la corrente di carica (ampere)

Molti caricabatterie hanno la capacità di ridurre la corrente di carica. Una "ricarica rapida" può essere di 1 amp o superiore. Mentre questo carica le tue cellule più velocemente, ridurrà la loro durata del ciclo.

Si noti questo grafico, la grande differenza nella durata del ciclo che influisce sulla carica.

Passaggio 5: ridurre la corrente di scarica (ampere)

Ricordi cos'è uno scarico? In caso contrario, consiglio di tornare al passaggio 1.

Quando scarichi una cella puoi scegliere la sua tensione di interruzione come abbiamo già discusso. Ma possiamo anche scegliere l'amperaggio con cui stiamo attingendo corrente. Maggiore è l'amperaggio, minore sarà la capacità che alla fine vedremo.

Scariche di amperaggio più elevate (chiamate high-drain) ridurranno anche la durata del ciclo delle cellule.

Quando possibile, utilizzare meno amperaggio. I test ufficiali di LG, Samsung, Panasonic, Sony e così via di solito eseguono i test di scarica a soli 0, 5 o 0, 8 amp.

Passaggio 6: aumentare la tensione di interruzione

Il rovescio della medaglia di una carica parziale è una scarica parziale.

Piuttosto che un ciclo completo, questo è noto come un ciclo parziale. Ha il vantaggio di ridurre lo stress della batteria e aumentare la durata del ciclo.

Quindi, invece di scaricare fino a 2, 8 V o comunque la batteria è classificata, è possibile scaricare solo a 3, 2 V.

Step 7: Conosci la tua chimica cellulare

Chimici cellulari diversi funzionano in modo diverso.

Molte batterie 18650 possono raggiungere oltre 1000 cicli comodi nelle giuste condizioni.

La chimica delle celle agli ioni di litio 18650 con una delle vite di ciclo più elevate è la batteria al litio ferro fosfato (LiFePO4).

Articoli Correlati