Come pianificare in modo efficace

Questo metodo può essere applicato sia alla pianificazione a breve che a lungo termine

Avrai bisogno di quanto segue per impostare e raggiungere i tuoi obiettivi:

~ Penna (non matita)

~ Paper

~ Un caro amico o un familiare

~ Tape

Passaggio 1: da dove iniziare?

Molti di noi hanno iniziato un obiettivo in un punto o nell'altro. Il tuo obiettivo dovrebbe essere qualcosa che desideri. Può sembrare un'affermazione ovvia, ma troppo spesso facciamo obiettivi per le cose che altre persone vogliono. È davvero il mio obiettivo bere solo un soda pop a settimana o sto cercando di evitare mia sorella che si lamenta costantemente degli effetti negativi della soda? Prendi il momento dell'autoriflessione per decidere quale obiettivo è più adatto a te.

Passaggio 2: scrivere una visione

Una visione dovrebbe includere dettagli su come sarà il tuo obiettivo finale. Descrivi le conseguenze della realizzazione dei tuoi piani. Frasi come "Voglio" e "Lo farò" possono essere usate con parsimonia e dovrebbero essere correlate ai tuoi sentimenti entro la fine del tuo piano.

Passaggio 3: automotivazione

Scrivi i grandi PERCHÉ della tua visione. Questo ti aiuterà a ricordare lo scopo del piano e come si applica a te. Rispondi a domande come:

Perché questo è importante nella tua vita in questo momento?

Perché questo ti aiuterà / altri?

Perché il tuo sé futuro dovrebbe continuare a lavorare verso l'obiettivo?

È importante essere onesti con te stesso perché ti ricorderà le tue intenzioni più pure.

Passaggio 4: specificare

Sebbene i messaggi di benessere siano piacevoli e tutti abbiano bisogno di una spinta di fiducia per iniziare un obiettivo, senza linee guida più specifiche, qualsiasi piano può estinguersi come un incendio che viene lasciato bruciare.

Passaggio 5: creare un piano d'azione

Molte volte, le tue specifiche sono ancora troppo ampie per poter iniziare subito qualsiasi cosa. Ora è il momento della cedizione del piano. Fare piani per realizzare i piani.

Nota che puoi approfondire tutti i livelli necessari per la chiarezza dell'azione di cui hai bisogno. Nei piani a lungo termine, è possibile sviluppare uno schema su come realizzare ogni punto del piano d'azione che mostri come realizzare gli obiettivi specificati, ecc.

Se non sei sicuro di quanto sia specifico, chiediti: "Se dovessi entrare in coma e qualcun altro dovesse svolgere questo compito, sarebbe in grado di basarsi sulle mie istruzioni / piani?"

Passaggio 6: impostare una scadenza

Ora che hai un'idea di quale lavoro sarà necessario per raggiungere i tuoi obiettivi, è tempo di fissare una scadenza.

Scegli una scadenza leggermente più vicina di quanto velocemente ti servirà per completare gli obiettivi lavorando a un ritmo medio. Vuoi lavorare più velocemente della media, per non darti molte scuse.

Scadenze diverse possono essere indicate per parti diverse del piano d'azione.

Passaggio 7: pubblica il tuo piano

Il piano deve essere visibile. Non hai svolto tutto questo lavoro solo per rinchiudere le tue idee in un cassetto. Il documento non può ostacolare le attività quotidiane, ma deve essere un posto in cui lo vedrai ogni giorno. Alcuni potrebbero metterlo sul frigorifero o all'interno del frigorifero. Uso una scrivania che studio ogni giorno.

Step 8: Parla!

Gli amici e la famiglia possono essere potenti assistenti nel mantenere i tuoi obiettivi. Non escluderli dalla tua visione. Potresti non saperlo, ma molto probabilmente hanno risorse e connessioni che possono aiutarti.

Passaggio 9: monitorare i progressi

Se il tuo obiettivo prevede attività quotidiane, potrebbe essere il controllo dei giorni di riposo di un calendario con le facce di x o faccine. Il monitoraggio continuo è buono nonostante le circostanze mutevoli. Ci sono momenti in cui potresti sentirti sopraffatto dai tratti in cui fai molto poco.

Monitorando i tuoi progressi, otterrai ogni giorno più motivazione.

Passaggio 10: premiati

A volte, farai alla grande. Questo perché sei il tuo io migliore. Ricordati del bene che fai e fai delle pause. Non darti ricompense controproducenti per i tuoi obiettivi, ad esempio non mangiare una libbra di gelato se la tua visione è quella di perdere peso.

Articoli Correlati