Come realizzare un cladogramma

Quasi ogni studente di biologia ha sentito parlare di cladistica e cladogrammi, tuttavia, i cladogrammi possono essere difficili da costruire. Questo istruttore ti mostrerà passo dopo passo come crearne uno e come evitare di confondere i tratti derivati ​​con quelli ancestrali. Avere le competenze per costruire un cladogramma ti aiuterà a capire le relazioni evolutive.

Elenco dei termini:

- Cladistics

- Cladogramma

- caratteristiche derivate

- caratteristiche ancestrali

- Outgroup

- Ordine

- Famiglia

Elenco dei materiali:

- Carta

- Qualcosa con cui scrivere

Step 1: Scegli gli organismi per il tuo cladogramma

Scegli 4-6 organismi da inserire nel tuo cladogramma. Assicurati che siano all'interno dello stesso ordine o famiglia. L'eccezione a questo potrebbe essere l'organismo nel gruppo esterno, in quanto il gruppo esterno deve essere utilizzato come punto di confronto con gli altri organismi.

Passaggio 2: selezionare una caratteristica ancestrale e una derivata per designare il gruppo esterno

Cosa hanno in comune tutti gli organismi che hai scelto? Lo scopo della caratteristica ancestrale è di collegare l'animale del gruppo esterno agli altri animali. Serve anche come punto di confronto tra loro. Ad esempio, se scegli un cane, un gatto, un orso e un coniglio, il tuo tratto ancestrale, il tratto che condividono, potrebbe essere il pelo o il sangue caldo (endotermia).

Cosa rende i tuoi organismi diversi l'uno dall'altro? Pensa a tratti di natura fisica o fisiologica che sono unici per quell'ordine o quella famiglia di organismi. Nel nostro esempio, potremmo usare il consumo di carne per separare il nostro orso, cane e gatto dal nostro coniglio. In questo modo il coniglio diventa il nostro outgroup.

Passaggio 3: selezionare le caratteristiche derivate per il gruppo (parte 1)

Cosa rende gli organismi nel tuo gruppo diversi dagli altri? Ora che abbiamo incluso l'orso, il cane e il gatto nel nostro gruppo, possiamo iniziare a scegliere i caratteri derivati ​​per separarli. Separiamo l'orso e il cane dal gatto usando l'olfatto migliorato come caratteristica derivata.

Passaggio 4: selezionare le caratteristiche derivate per il gruppo (parte 2)

Ora che abbiamo separato il cane e l'orso dal gatto, è tempo di separarli l'uno dall'altro. Quale caratteristica degli orsi è unica per loro e non si trova nel cane, nel gatto o nel coniglio? Nel nostro esempio, l'ibernazione sarebbe una caratteristica derivata unica per gli orsi.

Passaggio 5: selezionare le caratteristiche derivate per il gruppo (riepilogo)

A questo punto, dovresti avere derivato le caratteristiche di ciascun animale nel tuo gruppo in modo tale da poterne fare una sorta di elenco, in ordine dal più ancestrale al più derivato. In questo elenco, ogni caratteristica derivata scelta dovrebbe separare gli organismi che condividono il carattere da quelli che non lo fanno. Nel nostro esempio, la caratteristica ancestrale della pelliccia o dell'endotermia raggruppa insieme coniglio, orso, gatto e cane; ma il carattere derivato del consumo di carne separa il nostro gatto, cane e orso dal coniglio, il carattere derivato della dipendenza dal senso dell'olfatto separa il gatto dal cane e dall'orso, e il carattere derivato del letargo separa il nostro orso dal nostro cane. Questo rende il coniglio il più "ancestrale" e l'orso il più "derivato".

Passaggio 6: costruzione del cladogramma: posizionare e disegnare il gruppo esterno

I cladogrammi in genere hanno il formato mostrato sopra, un modello ad albero.

Posizionare l'organismo nel gruppo esterno alla prima linea perpendicolare a sinistra, come mostrato.

Passaggio 7: costruire il tuo cladogramma: posizionare e disegnare il gruppo (parte 1)

Posiziona l'organismo meno derivato nell'ingroup (il secondo organismo nell'elenco che hai creato nel passaggio cinque) sulla linea accanto al gruppo esterno come mostrato.

Passaggio 8: costruire il tuo cladogramma: posizionare e disegnare il gruppo (parte 2)

Posiziona il secondo organismo derivato nell'ingroup (il terzo organismo nell'elenco che hai creato nel passaggio cinque) sulla linea accanto al gruppo esterno come mostrato.

Passaggio 9: costruzione del cladogramma: posizionare e disegnare il gruppo (parte 3)

Infine, posizionare l'organismo più derivato alla fine della linea diagonale come sopra.

Passaggio 10: verificare la presenza di errori nel cladogramma

Rivedere i passaggi precedenti e il video seguente per verificare la presenza di errori nel cladogramma.

//animoto.com/play/AlO9wWACiap1xnWhH0LAGg


Congratulazioni! Hai costruito il tuo primo cladogramma.

Articoli Correlati