Come ho costruito un'elettricità producendo turbina eolica

Diversi anni fa ho comprato qualche proprietà remota in Arizona. Sono un astronomo e volevo un posto dove praticare il mio hobby lontano dal terribile inquinamento luminoso trovato vicino a città di qualsiasi dimensione reale. Ho trovato un ottimo pezzo di proprietà. Il problema è che è così remoto che non è disponibile alcun servizio elettrico. Questo non è davvero un problema. Nessuna elettricità equivale a nessun inquinamento luminoso. Tuttavia, sarebbe bello avere almeno un po 'di elettricità, poiché gran parte della vita nel 21 ° secolo dipende da essa.

Una cosa che ho notato subito sulla mia proprietà è che il più delle volte soffia il vento. Quasi dal momento in cui l'ho comprato, ho avuto l'idea di installare una turbina eolica e produrre elettricità, e successivamente aggiungere alcuni pannelli solari. Questa è la storia di come l'ho fatto. Non con una turbina costosa acquistata in negozio, ma con una turbina costruita in casa che costa quasi nulla. Se hai alcune abilità di fabbricazione e un po 'di know-how elettronico, puoi costruirne anche uno.

Maggiori dettagli su questo progetto e su altri miei progetti di energia alternativa, compresi i miei pannelli solari per uso domestico e il mio gassificatore di biomassa per uso domestico, sono disponibili sul mio sito web.

Passaggio 1: acquisizione di un generatore

Ho iniziato da Google per informazioni sulle turbine eoliche costruite in casa. Ce ne sono molti là fuori in una straordinaria varietà di design e complessità. Tutti avevano cinque cose in comune però:

1. Un generatore
2. Lame
3. Un supporto che lo mantiene trasformato nel vento
4. Una torre per sollevarla nel vento
5. Batterie e un sistema di controllo elettronico

Ho ridotto il progetto a soli cinque piccoli sistemi. Se attaccato uno alla volta, il progetto non sembrava troppo tremendamente difficile. Ho deciso di iniziare con il generatore. La mia ricerca online ha dimostrato che molte persone stavano costruendo i propri generatori. Sembrava un po 'troppo complicato, almeno per un primo sforzo. Altri utilizzavano motori CC a magneti permanenti in eccedenza come generatori nei loro progetti. Sembrava un modo più semplice di procedere. Così ho iniziato a cercare quali motori fossero i migliori per il lavoro.

A molte persone sembrava piacere usare vecchi motori per unità a nastro per computer (reliquie in eccesso dei tempi in cui i computer avevano una grande bobina per avvolgere le unità a nastro). Apparentemente i migliori sono un paio di modelli di motori realizzati da Ametek. Il miglior motore prodotto da Ametek è un motore DC da 99 volt che funziona alla grande come generatore. Sfortunatamente, sono quasi impossibili da individuare in questi giorni. Ci sono molti altri motori Ametek in giro però. Un paio degli altri loro modelli sono generatori decenti e possono ancora essere trovati in posti come Ebay. Questo sito parla delle virtù e dei vizi di vari motori Ametek quando usati come generatori. //www.tlgwindpower.com/ametek.htm

Sono riuscito a segnare uno dei buoni motori Ametek da 30 volt su Ebay per soli $ 26. Di questi tempi non vanno così a buon mercato. Le persone si stanno accorgendo del fatto che sono grandi generatori eolici. Altre marche funzioneranno, quindi non preoccuparti del prezzo che Ameteks sta cercando. Acquista saggiamente. Ad ogni modo, il motore che avevo era in buone condizioni e funzionava benissimo. Anche solo dare una rapida svolta all'albero con le dita accenderebbe una lampadina da 12 volt abbastanza intensamente. Gli ho dato un vero test buttandolo nella mia trapano e collegandolo a un carico fittizio. Funziona alla grande come generatore, erogando facilmente un paio di centinaia di watt con questa configurazione. Sapevo allora che se avessi potuto creare un set decente di lame per guidarlo, avrebbe prodotto molta potenza.

Ulteriori informazioni su come scegliere un motore da utilizzare come generatore sul mio sito Web all'indirizzo //www.mdpub.com/Wind_Turbine/

Passaggio 2: creazione delle lame

Le lame e un hub a cui collegarle erano il prossimo ordine di attività. Sono seguite ulteriori ricerche online. Molte persone hanno creato le proprie lame intagliandole dal legno. Mi è sembrato un lavoro oltraggioso. Ho scoperto che altre persone stavano costruendo lame tagliando sezioni di tubo in PVC e modellandole in profili aerodinamici. Mi è sembrato molto più promettente. Questo sito web spiega come realizzare un set di pale per una piccola turbina eolica utilizzando un tubo in PVC.

//www.yourgreendream.com/diy_pvc_blades.php

Ho seguito la loro ricetta generale. Tuttavia, ho fatto le cose in modo leggermente diverso. Ho usato un tubo in ABS nero dal momento che il mio negozio di homecenter locale aveva appena avuto lunghezze pretagliate. Ho usato un tubo da 6 pollici invece di 4 pollici e 24 pollici di lunghezza anziché 19 5/8. Ho iniziato tagliando un pezzo di tubo lungo 24 pollici attorno alla sua circonferenza e tagliandolo longitudinalmente in quattro pezzi. Quindi ho ritagliato una lama e l'ho usata come modello per ritagliare le altre. Ciò mi ha lasciato con 4 lame (3 più una di riserva).

Quindi ho fatto un po 'di levigatura e modellatura extra usando la mia levigatrice a nastro e la levigatrice per i palmi sui bordi tagliati per cercare di trasformarli in migliori profili alari. Non so se sia davvero un miglioramento, ma non sembra far male, e le lame sembrano davvero buone (se lo dico io).

Passaggio 3: creazione dell'hub

Successivamente avevo bisogno di un mozzo per imbullonare le lame e collegarlo al motore. Frugando nel mio laboratorio, ho trovato una puleggia dentata che si adattava all'albero del motore, ma era un po 'troppo piccola di diametro per imbullonare le lame. Ho anche trovato un disco di scarto di alluminio di 5 pollici di diametro e 1/4 di pollice di spessore su cui avrei potuto imbullonare le lame, ma che non avrei attaccato all'albero del motore. La semplice soluzione, ovviamente, era di unire questi due pezzi per creare il mozzo. Molte perforazioni, maschiature e bullonature più tardi, ho avuto un hub.

Passaggio 4: costruzione del montaggio della turbina

Successivamente ho avuto bisogno di un montaggio per la turbina. Mantenendolo semplice, ho scelto di legare il motore a un pezzo di legno 2 X 4. La lunghezza corretta del legno è stata calcolata con il metodo altamente scientifico di prelevare il pezzo di scarto più bello 2 X 4 dal mio mucchio di legno di scarto e andare avanti per tutto il tempo che è stato. Ho anche tagliato un pezzo di tubo in PVC da 4 pollici di diametro per fare uno scudo per andare oltre il motore e proteggerlo dalle intemperie. Per una coda per mantenerlo trasformato in vento, ho usato di nuovo solo un pezzo di lamiera di alluminio pesante che mi era capitato di posare intorno. Ero preoccupato che non sarebbe stata una coda abbastanza grande, ma sembra funzionare bene. La turbina scatta nel vento ogni volta che cambia direzione. Ho aggiunto alcune dimensioni all'immagine. Dubito tuttavia che una di queste misurazioni sia fondamentale.

Successivamente ho dovuto iniziare a pensare a una sorta di torre e una sorta di cuscinetto che avrebbe permesso alla testa di trasformarsi liberamente nel vento. Ho trascorso molto tempo nei brainstorming dei negozi di ricovero locale (Lowes e Home Depot). Alla fine, ho trovato una soluzione che sembra funzionare bene. Durante il brainstorming, ho notato che il tubo di ferro da 1 pollice di diametro è un buon raccordo all'interno del condotto elettrico EMT in acciaio da 1 1/4 di pollice di diametro. Potrei usare un lungo pezzo di condotto da 1 1/4 di pollice come torre e raccordi da 1 pollice alle estremità. Per l'unità principale ho attaccato una flangia da pavimento in ferro da 1 pollice centrata di 7 1/2 pollici all'indietro dall'estremità del generatore del 2X4 e ho avvitato un nipplo di tubo di ferro lungo 10 pollici. Il capezzolo scivolerebbe nella parte superiore del condotto che userei come una torre e formerebbe un bel cuscinetto. I fili del generatore passerebbero attraverso un foro praticato nel 2X4 lungo il centro dell'unità tubo / condotto e uscire alla base della torre. Brillante! (se lo dico io)

Passaggio 5: costruire la base della torre

Per la base della torre, ho iniziato tagliando un disco del diametro di 2 piedi dal compensato. Ho realizzato un assemblaggio a forma di U con raccordi per tubi da 1 pollice. Nel mezzo di quell'assemblea ho messo una T da 1 1/4 di pollice. Il Tee è libero di girare attorno al tubo da 1 pollice e forma una cerniera che mi permette di sollevare e abbassare la torre. Ho quindi aggiunto un ugello stretto, un raccordo di riduzione da 1 1/4 a 1 e un ugello da 12 pollici. Successivamente ho aggiunto una T da 1 pollice tra il riduttore e il nipplo da 12 pollici in modo che ci fosse un posto dove i fili potessero uscire dal tubo. Questo è mostrato in una foto più in basso nella pagina. In seguito ho anche praticato dei fori nel disco di legno per consentirmi di utilizzare picchetti d'acciaio per bloccarlo in posizione sul terreno.

La seconda foto mostra la testa e la base insieme. Puoi iniziare a vedere come andrà insieme. Immagina un pezzo di tubo d'acciaio lungo 10 piedi che collega i due pezzi. Dato che stavo costruendo questa cosa in Florida, ma la avrei usata in Arizona, ho deciso di trattenermi dall'acquistare il pezzo di condotto da 10 piedi fino a quando non sono arrivato in Arizona. Ciò significava che la turbina eolica non sarebbe mai stata completamente assemblata e non avrebbe avuto un test adeguato fino a quando non sarei stato pronto per metterlo in campo. Questo è stato un po 'spaventoso perché non saprei se la cosa ha funzionato fino a quando non l'ho provata in Arizona.

Passaggio 6: dipingere tutte le parti in legno

Successivamente, ho dipinto tutte le parti in legno con un paio di mani di vernice bianca al lattice che avevo lasciato da un altro progetto. Volevo proteggere il legno dalle intemperie. Questa foto mostra anche il contrappeso di piombo che ho aggiunto sul lato sinistro del 2X4 sotto la coda per bilanciare la testa.

Step 7: La testa finita della turbina eolica

Questa foto mostra l'unità principale finita con le lame attaccate. È una cosa di bellezza o cosa? Sembra quasi che io sappia cosa sto facendo.

Non ho mai avuto la possibilità di testare correttamente l'unità prima di andare in Arizona. Un giorno ventoso, però, presi la testa fuori e la tenni in alto sopra la mia testa nel vento solo per vedere se le lame l'avrebbero fatta girare come avevo sperato. Spin lo hanno fatto. Nel giro di pochi secondi arrivò a una velocità davvero spaventosa (nessun carico sul generatore) e mi ritrovai a trattenermi su un gigante, girando, turbinando di morte, senza avere idea di come posarlo senza farmi tagliare a pezzi. Fortunatamente, alla fine sono riuscito a spegnerlo dal vento e rallentarlo a una velocità non letale. Non commetterò più questo errore.

Passaggio 8: costruire il controller di carica

Ora che avevo sistemato tutte le parti meccaniche, era tempo di girare verso la fine elettronica del progetto. Un sistema di energia eolica è costituito dalla turbina eolica, una o più batterie per immagazzinare l'energia prodotta dalla turbina, un diodo di blocco per impedire che le batterie vengano sprecate facendo girare il motore / generatore, un carico secondario per scaricare l'energia dalla turbina quando le batterie sono completamente cariche e un controller di carica per eseguire tutto.

Esistono molti controller per i sistemi di energia solare ed eolica. In qualsiasi posto che vende roba di energia alternativa li avranno. Ce ne sono sempre molti anche in vendita su Ebay. Ho deciso di provare a costruirne uno mio però. Quindi è tornato su Google per informazioni sui regolatori di carica delle turbine eoliche. Ho trovato molte informazioni, tra cui alcuni schemi completi, il che è stato abbastanza bello, e ha reso la costruzione della mia unità molto semplice. Ho basato la mia unità sullo schema di quella trovata su questo sito web:

//www.fieldlines.com/story/2004/9/20/0406/27488

Quel sito web fornisce molti dettagli sul controller, quindi ne parlerò solo in termini abbastanza generali qui. Ancora una volta, mentre seguivo la loro ricetta generale, ho fatto alcune cose in modo diverso. Essendo un appassionato armeggiatore di elettronica fin dalla tenera età, ho già una grande scorta di componenti elettronici, quindi ho dovuto comprare molto poco per completare il controller. Ho sostituito diversi componenti per alcune parti e rielaborato un po 'il circuito solo per poter utilizzare le parti che avevo già a portata di mano. In questo modo non ho dovuto comprare quasi nulla per costruire il controller. L'unica parte che ho dovuto comprare è stata la staffetta. Ho costruito il mio prototipo di controller di carica avvitando tutti i pezzi su un pezzo di compensato, come mostrato nella prima foto sotto. Lo ricostruirò in un recinto resistente alle intemperie più tardi.

Che tu ne costruisca una tua o ne acquisti una, avrai bisogno di una sorta di controller per la tua turbina eolica. Il principio generale dietro il controller è che monitora la tensione della batteria o delle batterie nel sistema e invia energia dalla turbina alle batterie per ricaricarle o scarica l'energia dalla turbina in un carico secondario se le batterie sono completamente carico (per evitare il sovraccarico e la distruzione delle batterie). Lo schema e la scrittura nella pagina Web sopra fa un buon lavoro per spiegarlo. Molte altre informazioni sulla costruzione del regolatore di carica, inclusi schemi più grandi e più facili da leggere, sono disponibili sul mio sito Web all'indirizzo //www.mdpub.com/Wind_Turbine/index.html

Durante il funzionamento, la turbina eolica è collegata al controller. Le linee passano quindi dal controller alla batteria. Tutti i carichi vengono prelevati direttamente dalla batteria. Se la tensione della batteria scende al di sotto di 11, 9 volt, il controller commuta l'alimentazione della turbina alla carica della batteria. Se la tensione della batteria sale a 14 volt, il controller passa a scaricare la potenza della turbina nel carico fittizio. Esistono trimpot per regolare i livelli di tensione a cui il controller si alterna tra i due stati. Ho scelto 11, 9 V per il punto di scarica e 14 V per il punto completamente carico sulla base dei consigli di molti siti Web diversi sul tema della corretta ricarica delle batterie al piombo acido. Tutti i siti hanno raccomandato tensioni leggermente diverse. In un certo senso li ho mediati e ho escogitato i miei numeri. Quando la tensione della batteria è compresa tra 11, 9 V e 14, 8 V, il sistema può essere commutato tra ricarica o scarica. Una coppia di pulsanti mi consente di passare da uno stato all'altro in qualsiasi momento, a scopo di test. Normalmente il sistema funziona automaticamente. Durante la ricarica della batteria, il LED giallo è acceso. Quando la batteria viene caricata e l'alimentazione viene scaricata sul carico fittizio, il LED verde si accende. Questo mi dà un feedback minimo su ciò che sta succedendo con il sistema. Uso anche il mio multimetro per misurare sia la tensione della batteria sia la tensione di uscita della turbina. Probabilmente alla fine aggiungerò al sistema misuratori di pannelli o misuratori di tensione e carica / scarica di tipo automobilistico. Lo farò una volta che ce l'ho in una sorta di recinzione.

Ho usato il mio alimentatore da banco a tensione variabile per simulare una batteria in vari stati di carica e scarica per testare e mettere a punto il controller. Potrei impostare la tensione dell'alimentatore a 11, 9 V e impostare il trimpot per il punto di scatto a bassa tensione. Quindi potrei avviare la tensione fino a 14 V e impostare il trimpot per il trimpot ad alta tensione. Ho dovuto prenderlo pronto prima di portarlo in campo perché non avrei modo di sintonizzarlo là fuori.

Ho scoperto nel modo più duro che è importante con questo design del controller collegare prima la batteria, quindi collegare la turbina eolica e / oi pannelli solari. Se si collega prima la turbina eolica, le oscillazioni di tensione selvaggia provenienti dalla turbina non saranno attenuate dal carico della batteria, il controller si comporterà in modo irregolare, il relè scatta via selvaggiamente e i picchi di tensione potrebbero distruggere i circuiti integrati. Quindi collegare sempre prima le batterie, quindi collegare la turbina eolica. Inoltre, assicurarsi di scollegare prima il generatore eolico quando si smonta il sistema. Scollegare le batterie per ultime.

Passaggio 9: erigere la torre

Alla fine, tutte le parti del progetto erano complete. È stato tutto fatto solo una settimana prima dell'arrivo della mia vacanza. Quello lo stava tagliando da vicino. Ho smontato la turbina e imballato con cura le parti e gli strumenti di cui avrei bisogno per assemblarla per il loro viaggio attraverso il paese. Poi, ancora una volta, sono andato alla mia remota proprietà in Arizona per una settimana di relax fuori rete, ma questa volta con la speranza di avere un po 'di elettricità sul sito.

Il primo ordine del giorno era allestire e rinforzare la torre. Dopo essere arrivato alla mia proprietà e aver scaricato il mio furgone, ho guidato fino al Home Depot più vicino (circa 60 miglia in una direzione) e ho comprato il pezzo lungo 10 piedi di un condotto da 1 1/4 pollici di cui avevo bisogno per la torre. Una volta che l'ho avuto, il montaggio è andato rapidamente. Ho usato una corda di nylon per ancorare il palo a quattro grandi pali di legno spinti nel terreno. I tenditori alle estremità inferiori di ogni tirante mi hanno permesso di far saltare la torre. Rilasciando la linea da uno dei paletti in linea con la cerniera alla base, ho potuto sollevare e abbassare facilmente la torre. Alla fine la linea in nylon e le poste in legno saranno sostituite con picchetti in acciaio e cavi in ​​acciaio. Per i test però, questa disposizione ha funzionato bene.

La seconda foto mostra un primo piano di come i tiranti si attaccano vicino alla cima della torre. Ho usato le staffe di recinzione a maglie di catena come punti di congiunzione per le mie tiranti. Le staffe della recinzione non si bloccano strettamente sul condotto che ha un diametro inferiore rispetto ai pali della recinzione con cui vengono normalmente utilizzati. Quindi c'è una fascetta in acciaio su entrambe le estremità della pila di staffe per tenerli in posizione.

La terza foto mostra la base della torre, picchettata a terra, e con il filo della turbina eolica che esce dal T sotto la torre del condotto. Ho usato una vecchia prolunga arancione con una spina rotta per collegarmi tra la turbina e il controller. Ho semplicemente tagliato entrambe le estremità e ho messo le alette di vanga. Infilare il filo attraverso la torre si è rivelato facile. Era una mattina fredda e il cavo era molto rigido. Sono stato in grado di spingerlo attraverso la lunghezza della torre del condotto. in una giornata più calda probabilmente avrei dovuto usare un laccio di pesce o una lenza per tirare il cavo attraverso il condotto. Sono diventato fortunato.

Passaggio 10: erigere la turbina eolica

La prima foto mostra la testa della turbina installata sulla cima della torre. Ho ingrassato il tubo sul fondo della testa e l'ho fatto scivolare nella parte superiore del condotto. È stato un grande successo, proprio come avevo pianificato. A volte mi stupisco persino.

Peccato che non ci fosse nessuno in giro a farmi una foto di Iwo Jima Flag Raising di tipo che sollevo la torre con la testa installata.

La seconda foto mostra la turbina eolica completamente assemblata. Ora sto solo aspettando che soffi il vento. Non lo sapresti, quella mattina era calmo. Era il primo giorno calmo che avessi mai visto là fuori. Il vento soffiava sempre ogni altra volta che ero stato lì. Bene, niente da fare se non aspettare.

Infine! Il vento era salito e la turbina stava girando, e la bella elettricità sta iniziando a essere prodotta.

Passaggio 11: collegare l'elettronica

La prima foto sotto mostra la configurazione dell'elettronica. La batteria, l'inverter, il misuratore e il controller di carica del prototipo sono tutti seduti su una tavola di compensato sopra una vasca di plastica blu. Inserisco una lunga prolunga nell'inverter e torno al mio campeggio. Molte altre informazioni sull'impostazione dell'elettronica sono disponibili sul mio sito Web all'indirizzo //www.mdpub.com/Wind_Turbine/

Una volta che il vento inizia a soffiare, la testa della turbina si aggancia al suo interno e inizia a girare. Si gira rapidamente fino a quando la tensione di uscita supera la tensione della batteria più la caduta del diodo di blocco (circa 13, 2 volt, a seconda dello stato della carica della batteria). è davvero in esecuzione senza carico fino a quel punto. Una volta superata la tensione, la turbina si carica improvvisamente quando inizia a scaricare energia nella batteria. Una volta sotto carico, gli RPM aumentano solo leggermente all'aumentare della velocità del vento. Più vento significa più corrente nella batteria, il che significa più carico sul generatore. Quindi il sistema è praticamente autonomo. Non ho visto segni di esagerazione. Naturalmente nei venti di tempesta, tutte le scommesse sono spente.

Passare il controller per scaricare la potenza nel carico fittizio ha fatto un buon lavoro nel frenare la turbina e nel rallentarla anche in raffiche più forti. Cortocircuitare la potenza della turbina è un freno ancora migliore. Adesso la turbina si ferma, anche con forti venti. Il cortocircuito dell'uscita è il modo in cui ho reso la turbina sicura per sollevarsi e abbassarsi, in modo da non essere tagliata e tagliata a dadini dalle pale rotanti. Avvertenza, tuttavia, l'intero gruppo della testa può ancora dondolarsi e spezzarti duramente sulla spalla se il vento cambia direzione mentre stai lavorando su queste cose. Quindi state attenti là fuori.

Step 12: divertiti ad avere potere in mezzo al nulla

Com'è dolce! Ho l'elettricità! Qui ho il mio computer portatile installato e collegato all'alimentazione fornita dall'inverter, che a sua volta è alimentato dalla turbina eolica. Di solito ho solo due ore di durata della batteria sul mio laptop. Quindi non riesco ad usarlo molto mentre sono in campeggio. È utile per scaricare foto dalla mia fotocamera quando la sua scheda di memoria è piena, prendere appunti su progetti come questo, lavorare al prossimo grande romanzo americano o semplicemente guardare film in DVD. Ora non ho problemi di durata della batteria, almeno finché soffia il vento. Oltre al laptop, ora posso anche ricaricare tutte le mie altre apparecchiature a batteria come il mio cellulare, la mia fotocamera, il mio rasoio elettrico, la mia pompa del materasso ad aria, ecc. La vita era solita diventare primitiva nei precedenti viaggi in campeggio quando le batterie in tutte le mie roba elettronica ha funzionato.

Ho usato la turbina eolica per alimentare il mio nuovo trailer popup in una vacanza successiva. I forti venti primaverili facevano girare la turbina eolica tutto il giorno tutti i giorni e quasi tutte le sere mentre ero in Arizona. La turbina ha fornito energia sufficiente per l'illuminazione interna a 12 V e 120 V CA nelle prese di corrente per mantenere il caricabatterie, il rasoio elettrico e il mini aspirapolvere (il campeggio è disordinato) tutti carichi e funzionanti. La mia ragazza si è lamentata del fatto che non avesse abbastanza potenza per far funzionare il suo asciugacapelli.

Step 13: Quanto è costato?

Quanto è costato tutto questo costruire? Bene, ho salvato tutte le ricevute per tutto ciò che ho comprato in relazione a questo progetto.
 Costo origine parti Motore / generatore Ebay $ 26, 00 Varie raccordi per tubi Homecenter Store $ 41, 49 Tubo per lame Homecenter Store $ 12, 84 Varie hardware Homecenter Store $ 8, 00 Conduit Homecenter Store $ 19, 95 Mucchio di rottami di legno e alluminio $ 0, 00 Cavo di alimentazione Vecchio cavo di prolunga $ 0, 00 Corda e tenditori Homecenter Store $ 18, 47 Parti elettroniche già disponibili $ 0, 00 Negozio di ricambi auto a relè $ 13, 87 Batteria Preso in prestito dal mio UPS $ 0, 00 Inverter già disponibile $ 0, 00 Vernice già disponibile $ 0, 00 Totale $ 140, 62 
Non male. Dubito di poter acquistare una turbina prodotta commercialmente con una potenza paragonabile, oltre a un controller di carica commerciale, oltre a una torre commerciale per meno di $ 750- $ 1000.

Maggiori dettagli su questo progetto e su altri miei progetti di energia alternativa, compresi i miei pannelli solari per uso domestico e il mio gassificatore di biomassa per uso domestico, sono disponibili sul mio sito web.

Passaggio 14: aggiornamento

Ho completato la ricostruzione del controller di carica. Ora è in una custodia semi-resistente alle intemperie e ho anche aggiunto un misuratore di tensione incorporato. Entrambi sono stati acquistati a buon mercato su Ebay. Ho anche aggiunto alcune nuove funzionalità. L'unità ha ora disposizioni per gli ingressi di alimentazione da più fonti. Dispone inoltre di una distribuzione di alimentazione 12V incorporata per tre carichi esterni.

La seconda foto mostra l'interno del controller di carica. Fondamentalmente ho appena trasferito in questa scatola tutto ciò che originariamente avevo imbullonato sul pannello di compensato del prototipo. Ho aggiunto un misuratore di tensione illuminato per autoveicoli e fusibili per 3 carichi esterni da 12V. Ho usato un filo per calibro pesante per cercare di ridurre le perdite dovute alla resistenza del filo. Ogni watt conta quando si vive fuori rete.

La terza immagine è lo schema del nuovo controller di carica. È praticamente lo stesso di quello precedente, ad eccezione dell'aggiunta del voltmetro e dei blocchi di fusibili extra per i carichi esterni. Una versione più grande, più facile da leggere dello schema e ulteriori informazioni sul nuovo controller di carica sono disponibili sul mio sito Web all'indirizzo //www.mdpub.com/Wind_Turbine/

La quarta foto è uno schema a blocchi dell'intero sistema di alimentazione. Nota che ho solo un pannello solare in questo momento. Non ho avuto il tempo di completare il secondo. Per ulteriori informazioni sui pannelli solari per uso domestico, visitare la pagina del mio pannello solare per uso domestico all'indirizzo //www.mdpub.com/SolarPanel/.

Passaggio 15: aggiornamento 2

Ancora una volta ho soggiornato nella mia proprietà remota durante la mia recente vacanza in Arizona. Questa volta avevo con me sia la mia turbina eolica costruita in casa che il mio pannello solare. Lavorando insieme, hanno fornito molta energia per le mie esigenze (dichiaratamente minime) di elettricità.

La seconda foto mostra la nuova unità di controllo della carica. I fili sul lato sinistro provengono dalla turbina eolica e dal pannello solare. I fili sul lato destro vanno al banco batterie e al carico fittizio. Ho tagliato una vecchia prolunga da 100 piedi per impieghi gravosi per realizzare cavi per collegare il generatore eolico e il pannello solare al regolatore di carica. Il cavo per la turbina eolica è lungo circa 75 piedi e il cavo per il pannello solare è lungo circa 25 piedi. Il banco batterie che sto attualmente utilizzando è costituito da 11 batterie sigillate al piombo-acido da 12 V con capacità di 8 Amp-Hour collegate in parallelo. Questo mi dà 88 Amp-Hours di capacità di archiviazione, che è molto per il campeggio. Finché c'è il sole e il vento, (quasi ogni giorno c'è il sole e il vento nella mia proprietà), la turbina eolica e il pannello solare mantengono le batterie ben cariche.

Maggiori dettagli su questo progetto e su altri miei progetti di energia alternativa, compresi i miei pannelli solari per uso domestico e il mio gassificatore di biomassa per uso domestico, sono disponibili sul mio sito web.

Articoli Correlati