Come distillare l'acqua

Se temi che l'acqua del tuo rubinetto potrebbe non essere l'ideale per bere, o se sei in grandi spazi aperti e stai esaurendo l'acqua potabile, questo è l'istruzione adatta a te! Scopri come distillare l'acqua nella tua cucina con solo una pentola e del ghiaccio. Non sono necessarie apparecchiature di laboratorio o di fantasia. Questo metodo può anche essere facilmente adattato se ti trovi nella natura selvaggia.

L'acqua distillata non è solo ottima per prevenire l'accumulo di minerali nei macchinari, ma converte anche qualsiasi fonte d'acqua, che sia acqua di fiume, acqua di lago, acqua salata o di scarico (es. Urina) in acqua potabile pulita. La distillazione rimuoverà batteri, virus, cisti, metalli pesanti, radionuclidi, composti organici, inorganici e particolati, lasciando indietro tutti i prodotti chimici, le tossine e i rifiuti e creando acqua pura e pulita.

La distillazione è letteralmente il metodo visto in natura, per cui: il sole riscalda l'acqua sulla superficie terrestre, l'acqua viene trasformata in vapore (evaporazione) e sale, lasciando dietro di sé i contaminanti, per formare le nuvole. Quando l'atmosfera superiore scende di temperatura, i vapori si raffreddano e si convertono nuovamente in acqua per formare goccioline d'acqua. Quindi una volta che le goccioline cadono sotto forma di pioggia (precipitazioni) il ciclo ricomincia da capo.

Diversi tipi di metodi possono essere utilizzati per distillare l'acqua. In sostanza, la distillazione comporta l'ebollizione dell'acqua per produrre vapore, lasciando dietro di sé tutti i contaminanti, che per fortuna hanno un punto di ebollizione più alto di H20. Una volta che l'acqua si vaporizza completamente, quel vapore viene messo in un contenitore pulito dove si condensa nuovamente in acqua pura. Quindi semplicemente bollire l'acqua non la distillerà, rimuoverà potenzialmente solo poche tossine.

È discutibile se bere grandi quantità di acqua distillata sia l'ideale per il corpo umano. Alcuni sostengono che, poiché il processo di distillazione spoglia l'acqua di tutto oltre all'H2O puro, vengono estratti anche i minerali naturali e potenzialmente benefici. Tuttavia, alcune ricerche hanno scoperto che è improbabile che i minerali potenzialmente benefici presenti nell'acqua possano essere assorbiti dal corpo umano.

Iniziamo!

(fonte: //www.energiseforlife.com/us/distilled-water -...

Passaggio 1: materiali

Avrai bisogno:

Una pentola profonda con un coperchio che è concava se rivolta verso l'alto (cioè è a cupola se posizionata correttamente sulla pentola) Questo sarà usato per contenere il ghiaccio.

Ghiaccio. La quantità varia a seconda della temperatura esterna e della quantità di acqua bollita. Tuttavia, se non si ha accesso al ghiaccio, va bene lo stesso. Il processo di condensazione richiederà solo più tempo, ma puoi comunque avere acqua distillata.

Una ciotola di vetro che galleggia. A seconda della profondità che la vasca affonda in modo naturale, sarà necessario continuare a controllare per assicurarsi che il prodotto finale distillato non lo faccia affondare. Lo scoprirai quando inizierai a vedere la formazione di acqua nella ciotola di vetro.

Step 2: Riempimento pentola e riscaldamento

Riempi la tua pentola con molta più acqua di quella che vuoi distillata. Posizionare a fuoco medio-alto

Passaggio 3: pallone e coperchio del ricevitore

Metti la tua ciotola di vetro (boccetta del ricevitore) nella tua pentola, assicurandoti che galleggi abbastanza bene da consentire che dell'acqua vi venga versata senza affondare.

Metti il ​​coperchio sulla pentola sottosopra

Passaggio 4: ghiaccio

Una volta che il coperchio è aperto, mettici sopra del ghiaccio. Quanto ghiaccio usi dipende da quanto è grande il coperchio, ma man mano che si scioglie, puoi buttarlo fuori e metterci sopra del ghiaccio fresco.

Il ghiaccio è progettato per raffreddare il distillato per accelerare e migliorare la condensa, che si verifica nel pallone del ricevitore. Di conseguenza, è possibile distillare l'acqua senza ghiaccio, ma potrebbe essere necessario più tempo per creare condensa.

Passaggio 5: formazione di condensa

Se sollevi leggermente il coperchio dalla pentola, vedrai piccole gocce d'acqua formarsi e cadere dall'interno del coperchio sulla ciotola di vetro. Potrebbe essere difficile dirlo dalla seconda foto, ma le goccioline si sono trasformate in una piccola piscina nella ciotola di vetro. È incredibile vedere il processo in quanto è un mini ecosistema a sé stante.

Passaggio 6: rimozione e memorizzazione

Una volta che pensi che la tua ciotola di vetro non sarà in grado di sostenere più peso dell'acqua senza affondare, rimuovila attentamente dalla pentola e conservala in un contenitore di vetro pulito.

Goditi le tue nuove abilità di vita e la tua acqua distillata appena prodotta!

Articoli Correlati