Come decarbossilare la cannabis

Se vuoi fare commestibili o tinture di cannabis, la decarbossilazione è un passaggio cruciale! Decarburare la cannabis che usi in medaglie e tinture li renderà più sicuri ed efficaci.

La decarbossilazione avviene molto lentamente quando la cannabis viene curata, ma possiamo usare un forno per accelerare e completare il processo. Decarburare la tua cannabis ti consente di convertire il THCA presente nelle gemme secche e di ridurlo in THC. Ciò consentirà ai tuoi medibles e tinture di essere più potenti e di avere effetto più rapidamente. La decarburazione si verifica più spesso quando si fuma cannabis, quindi questo processo non ha l'opportunità di verificarsi quando si producono burri, oli e tinture: è necessario farlo prima!

Oltre a trasformare il THCA trovato nella cannabis in THC, la decarbossilazione ha anche un altro fantastico vantaggio: ridurre il rischio di botulismo nei medibles. Se non decarburi correttamente la tua cannabis, l'umidità che ne deriva può far crescere i batteri del botulismo nelle tinture, nei burri o negli oli. E presumo che probabilmente non lo desideri in aggiunta al motivo per cui stai già curando la cannabis. ;)

Per ulteriori informazioni sulla decarbossilazione e anche un bel esperimento scientifico, consiglio di leggere questo articolo.

In questo istruttivo tratterò come scegliamo di decarbossilare la cannabis - ci sono molti modi per farlo, ma questo è il nostro metodo preferito.

Passaggio 1: Strumenti + Materiali

Per fare questo avrai bisogno di:

  • un forno impostato a 220 F / 105 C
  • una teglia
  • pergamena
  • taglio di foglie di zucchero, gemma macinata o kief

Se si usano foglie di zucchero o kief, non sono necessarie altre lavorazioni. Se si utilizzano gemme piene, macinarle grossolanamente prima di procedere. Vuoi che le cose vengano scomposte bene in modo che la cannabis rilasci tutta l'umidità che trattiene.

Oggi sto decarbossilando 40 g di Doctor Who trim - lo trasformeremo in olio di canna da cocco.

Passaggio 2: Prep

Preriscalda il forno a 220 F / 105 C.

Posiziona un foglio di carta pergamena sulla tua teglia da forno e stendi sopra la cannabis. Se vedi pezzi di grandi dimensioni, spezzali con le mani.

Se hai più cannabis di quanto si adatterà bene su un foglio, dividilo a metà. Vuoi solo uno strato abbastanza sottile. Se lo affollate non si asciugherà correttamente.

Passaggio 3: decarbossilato

Metti la teglia nel forno e lasciala uscire per 25 minuti.

Per rifiniture, kief e gemme ben asciutti, questo dovrebbe essere abbastanza lungo. Tuttavia, se la cannabis che stai usando è più fresca, potresti voler prenderla per altri 25 minuti.

Un igrometro può essere utile per il doppio controllo per vedere anche quanta umidità è rimasta - basta mettere la cannabis in un barattolo chiuso o una borsa con esso.

Una volta che la cannabis è bella e asciutta, lasciala riposare sul bancone fino a quando non è completamente raffreddata. Ora puoi usarlo per qualsiasi applicazione medible che desideri!

Articoli Correlati