Cella solare fatta in casa utilizzando articoli per la casa (aggiornamento)

Domanda: qualcuno può creare una cella solare a casa usando oggetti domestici?

Risposta: sì, puoi usare alcuni oggetti molto insoliti che si trovano in casa.

I pannelli solari sono ottimi per produrre elettricità pulita, l'unico problema è che il costo per acquistarne uno può essere in migliaia e quelli più economici producono a malapena elettricità. Oggi ti mostrerò come costruire le tue celle solari a casa usando alcuni materiali interessanti che puoi ottenere dal tuo negozio locale o su Internet.

La cella solare che ho realizzato produce circa 1 volt, con 2 di questi potresti essere in grado di accendere un LED e con 5 potresti persino caricare il tuo dispositivo, intendo quanto è bello. Il vetro che usavo per fare questo proveniva da un vecchio microscopio che avevo fornito con alcuni vetrini forniti con il kit. Se decidi di volerlo fare, non è necessario utilizzare vetrini, qualsiasi pezzo di vetro funziona solo per pezzi più grandi, potrebbe essere necessario prendere un filo e posizionarlo sul pannello per coprire più superficie, più grande la cella più elettricità produrrà.

Per un risultato ottimale, assicurarsi di pulire la pellicola, insieme al vetro, per assicurarsi che i prodotti chimici possano entrare in contatto con la pellicola e che la luce possa passare attraverso il vetro. Il foglio di alluminio che ho trovato può strapparsi facilmente, quindi per il prossimo utilizzerò due strisce di alluminio da una lattina dopo aver levigato la vernice, queste nuove connessioni sarebbero più forti quindi essere bianco per usare strisce di lattine al posto di un foglio di alluminio.

Passo 1:

Ecco cosa ti servirà per fare questo:
  • Due strisce di alluminio o filo di rame non rivestito (non usare un foglio, utilizzare una lattina)
  • Colla
  • nastro adesivo
  • Una ciotola (per contenere il succo)
  • Due pezzi di vetro delle stesse dimensioni (ho usato le diapositive)
  • Mirtilli o Neri
  • Crema solare SPF 90 (TiO2, biossido di titanio)
  • Una candela da tè
  • Una tazza
  • Un filtro da caffè
  • Iodio

Passo 2:

Inizia incollando il filo di rame o le strisce di alluminio su ciascuno dei vetrini.

Passaggio 3:

Quindi dovresti prendere la tua ciotola e riempirla con le tue bacche.

Passaggio 4:

Spremere le bacche in modo che il succo sia libero di essere filtrato.

Passaggio 5:

Filtra il succo dalla polpa. L'anocinina è il pigmento che viene estratto durante questo processo.

Passaggio 6:

Svuota la ciotola e aggiungi il liquido filtrato nella ciotola.

Passaggio 7:

Quando hai finito con il succo, mettilo da parte per usarlo in seguito. Quindi prendere una delle diapositive e fissare i bordi con nastro adesivo.

Passaggio 8:

Applicare generosamente la protezione solare sulla diapositiva.

Passaggio 9:

Usa un oggetto rotondo per appianare lo schermo solare.

Passaggio 10:

Rimuovere il nastro e lasciarlo asciugare per 15 minuti.

Passaggio 11:

Prendi la diapositiva e mettila nel succo per altri 15 minuti.

Passaggio 12:

Mentre la prima diapositiva è in ammollo, prendi l'altra diapositiva e tienila sopra la candela accesa con il lato con il foglio verso il basso. Quello che vedrai è che il vetro inizierà a diventare nero, questo è il carbonio che si deposita sul vetrino. Fallo fino a quando non riesci più a vedere attraverso il vetro.

Step 13:

Quando la diapositiva è finita ammollo rimuoverla e asciugare il succo in eccesso con una punta q.

Step 14:

Prendi la diapositiva che era inzuppata nel succo e mettici sopra 4 gocce di iodio

Passo 15:

Prendi la diapositiva con rivestimento in carbonio e posizionala sopra la diapositiva con lo iodio su di essa, quindi prendi alcune graffette e mettile sulle due diapositive assegnate nella foto.

Step 16:

Prendi del nastro adesivo e taglialo in tre pezzi molto sottili. Metti uno su ciascuna estremità e uno al centro per tenere insieme le diapositive.

Passo 17:

Come funziona? Semplicemente il biossido di titanio reagisce con il succo di mirtillo per formare un materiale semiconduttore quando il semiconduttore viene colpito dalla luce ambientale che eccita gli elettroni negli atomi di carbonio e iodio facendoli muoversi in una direzione creando corrente. Se prendessi multipli di questi e li saldassi in serie, aumenterebbe la tensione di un volt ogni volta, se ne aumentassi di più aumenterebbe anche la tensione di 0, 5 v con ogni pollice quadrato

Conclusione: ho scoperto che la cella solare che ho prodotto produceva un volt, se ti piace, allora preferisci, e se vuoi vedere molte altre cose come questa, assicurati di seguirmi. Se l'hai creato tu stesso, voglio vederlo, lasciare una foto nei commenti qui sotto. Per tutti i miei follower dico grazie per il supporto. Non dimenticare di votare per me nel concorso sul metodo scientifico, il concorso sugli hacker di gadget e il concorso sull'elettronica verde grazie.

Articoli Correlati