Serigrafia T-shirt fai-da-te

Questo progetto è nato perché volevo creare alcune magliette per poter indossare e rappresentare il mio spazio di produzione presso Maker Faire Atlanta. Non volevo pagare i prezzi gonfiati online solo per poche camicie, quindi ho deciso di provare a realizzare le mie serigrafie. Il processo è stato relativamente semplice e si è rivelato migliore di quanto mi aspettassi.

Per iniziare, avevo bisogno di un'immagine per le camicie. Ho preso il nostro logo makerpace e ho aggiunto una frase a tema creatore, "Cosa farai oggi?", E la nostra posizione e l'indirizzo del sito web. Ciò ha prodotto un design della camicia piacevole ma semplice. Al fine di stampare formati per adulti e giovani, ho deciso di creare due schermi di dimensioni diverse. Cercare di usare una taglia per entrambi non è sembrato giusto nei miei campioni. L'immagine principale è larga circa 12 pollici per le camicie per adulti e circa 9 pollici per le camicie per giovani. Il disegno sarà stampato sul retro delle camicie e stamperò anche un'immagine più piccola del logo, nella parte anteriore della tasca sul petto della camicia. Il piccolo logo è largo circa 2, 5 pollici.

Passaggio 1: creazione dei frame

Per creare gli schermi per la stampa, avevo bisogno di cornici. Ho preso le dimensioni per le immagini e poi ho aggiunto alcuni pollici di spazio di buffer attorno a loro per trovare le dimensioni del frame. La cornice per adulti è 16 "x16", la cornice per i giovani è 12 "x12" e la cornice piccola è 7 "x7". Questo dovrebbe darmi abbastanza spazio per lavorare con le immagini sui fotogrammi in un secondo momento e avere ancora spazio per isolare i lati per impedire il sanguinamento.

Le cornici sono state costruite con del legno di scarto del mio negozio. Il legno per i telai più grandi era di 2x2 (1, 5 "x 1, 5" nominale). Ciò produce una cornice pesante e robusta con molto labbro per contenere l'inchiostro durante la stampa. Dopo aver misurato e tagliato i pezzi, li ho incollati e avvitati insieme. Ora sono pronti per l'applicazione dello schermo.

Passaggio 2: collegamento degli schermi

Il materiale dello schermo che sto usando è tessuto 110 mesh. Ho trovato circa un metro di questo tessuto su eBay per meno di $ 10. Taglia un pezzo di tessuto per ogni schermo lasciando una sporgenza sufficiente per avvolgere le cornici. Ho attaccato il tessuto dello schermo ai telai usando una pistola a punti. Questa parte è più semplice se hai un altro paio di mani che ti aiutano, perché devi assicurarti che lo schermo sia applicato sotto tensione.

Il modo più semplice che ho trovato per mettere in tensione lo schermo è tirarlo teso al centro dei lati opposti del telaio e mettere una graffetta al centro di ciascun lato. Quindi ruotare la cornice di 90 gradi e ripetere. Ora ripeti il ​​processo espandendoti dal centro di ciascun lato e lentamente prosegui verso gli angoli. Alternando i lati e spostandosi dal centro verso l'esterno, si minimizza la possibilità di una tensione incoerente nello schermo. Agli angoli, basta piegare lo schermo il più ordinatamente possibile e pinzare in posizione. Ritaglia qualsiasi eccesso al bordo del telaio facendo attenzione a non tagliare o danneggiare la superficie dello schermo.

Passaggio 3: preparazione dell'emulsione fotografica

Ho usato l'emulsione fotografica Speedball per creare i miei schermi. Seguire le istruzioni sulla bottiglia per mescolare le due bottiglie insieme per attivare i prodotti chimici fotosensibili. Questi prodotti chimici possono essere dannosi per la pelle, quindi indossare guanti. Una volta che la foto emulsione è completamente miscelata, utilizzare un tergipavimento per applicare una mano liscia sulle cornici. Dovrai alternare l'interno e l'esterno del telaio per garantire un rivestimento uniforme e liscio. Questo è stato un passo molto complicato. O stavo applicando troppa emulsione, o premendo troppo sullo schermo, o entrambi. Quando ho rivestito il terzo fotogramma, stavo iniziando a capire meglio come applicarlo. Assicurati di avere carta o di far cadere dei panni per proteggerti da eventuali fuoriuscite.

Dopo aver rivestito gli schermi, è necessario posizionarli in un luogo buio per asciugarli. Ho messo il mio su riser all'interno di scatole di cartone che potevo chiudere con un nastro per tenere fuori la luce. Questi devono rimanere in un luogo buio per evitare di curare l'emulsione fotografica.

Passaggio 4: impostare l'illuminazione dell'esposizione

Dato che avevo due grandi cornici che avrebbero richiesto del tempo per curare, volevo esporle contemporaneamente. Per fare questo, ho costruito un impianto a doppia esposizione usando del legno di scarto, un paio di cavi di prolunga corti, adattatori per lampadine e padelle di alluminio. Prima ho avvitato ogni padella di alluminio, che sarà il mio riflettore, alle estremità opposte di un po 'di legno di scarto lungo circa un metro. Quindi ho incollato a caldo le prolunghe al centro delle pentole e ho fatto passare il cavo al centro del legno. Li ho collegati a una prolunga alimentata tramite un adattatore. Gli adattatori per lampadine sono stati inseriti nelle prolunghe al centro di ogni riflettore. Ho usato lampadine da 150 watt per curare l'emulsione fotografica. L'intero impianto di perforazione è stato sospeso sopra il mio tavolo da lavoro con alcuni spago robusto. Ho anche legato da un lato per ancorare il rig e impedirgli di andare alla deriva o girare.

Passaggio 5: creazione di maschere di trasparenza

Per trasferire la mia immagine sugli schermi, ho stampato i disegni sui lucidi. I miei progetti erano più grandi della carta standard 8 1 / 2x11, quindi ho dovuto dividere le immagini su più pagine. Ho assemblato le pagine allineando le immagini sovrapposte e le ho tenute in posizione con nastro adesivo trasparente. All'ispezione dei miei lucidi, non ero sicuro che la luce della mia piattaforma di esposizione sarebbe stata bloccata in modo appropriato. Non sono sicuro che ciò sia dovuto alla qualità della mia stampante laser, alle stampe trasparenti o ad entrambe. Per risolvere questo problema, ho semplicemente stampato due set di lucidi e li ho assemblati con due strati. Ho anche ritoccato un paio di punti nudi con un pennarello indelebile nero. Questo mi ha dato una maschera molto opaca per il design.

Passaggio 6: cura dell'emulsione

Dopo che la foto emulsione si è asciugata sugli schermi in un luogo buio, puoi andare avanti ed esporli per impostare l'immagine sullo schermo. Ho posizionato gli schermi sotto il mio espositore e ho accuratamente centrato e allineato i lucidi sui telai. Ricordarsi di posizionarli all'indietro poiché questo lato del telaio sarà vicino al tessuto durante la stampa. Ho usato pezzi di vetro da cornici per foto per tenere saldamente i lucidi sulla cornice mentre venivano esposti. Per le dimensioni del telaio, le lampadine e le distanze che ho usato, ho dovuto curarle per circa 1 ora e 15 minuti.

Passaggio 7: lavare i telai

Dopo che è trascorso il tempo di indurimento, dovresti vedere una variazione di colore sullo schermo. La tonalità più chiara è dove l'emulsione è stata bloccata dalla stampa trasparente e non ne era sicura. Puoi lavare queste aree più leggere con acqua fredda. Ci vorranno alcuni minuti per liberare le aree. È meglio usare l'ugello di spruzzatura del lavandino per forzare l'emulsione non indurita. Le aree di dettaglio più piccole potrebbero richiedere uno spazzolino a setole sottili o un vecchio spazzolino da denti per eliminarlo. Fai attenzione alle piccole aree per assicurarti di non strofinare via il materiale indurito. Controlla lo schermo guardandolo attraverso una fonte di luce per assicurarti che le aree dell'immagine siano chiare e che i bordi siano puliti e chiari.

Passaggio 8: toccare la cornice

Ora che lo schermo è pronto, è necessario fare un altro passo prima di stampare. Avvolgere l'intero telaio nel nastro adesivo per evitare che l'inchiostro di stampa penetri attraverso gli spazi sul materiale. Lascia un po 'di spazio attorno all'immagine, ma assicurati che tutti gli angoli e le fessure siano coperti. Sovrapporre il nastro sui bordi dello schermo sia nella parte anteriore che posteriore dello schermo.

Passaggio 9: stampa le magliette!

Ora il tuo schermo è pronto per essere utilizzato nella stampa di camicie. Assicurati di posizionare una tavola o un inserto all'interno della maglietta per evitare di sanguinare. Allinea semplicemente lo schermo sulla maglietta e posiziona un po 'di inchiostro sullo schermo sopra l'immagine. Usando il tergipavimento, "imburrare" delicatamente l'inchiostro sull'area dell'immagine sullo schermo ma non premerlo ancora. Una volta che l'immagine è coperta, usa il tergipavimento per raschiare l'inchiostro sull'immagine come tratto di "stampa". Riposiziona e ripeti se l'immagine è più grande del tuo tergipavimento, come nel mio caso. È possibile eseguire ulteriori tratti se si desidera applicare l'inchiostro più spesso. Ma tieni presente che se hai piccoli dettagli e "stampa" un tratto troppe volte, potresti avere un po 'di sfiato nella stampa.

Dalle immagini puoi vedere che questi sono risultati fantastici! Ho sicuramente imparato alcune cose dalla prima coppia di camicie. L'allineamento è molto importante, prenditi il ​​tuo tempo. Non stampare eccessivamente perché l'emorragia può sbiadire i dettagli dell'immagine. Inoltre, in generale, anche se sono possibili grandi dettagli, un design più semplice semplifica il processo. Lo schermo della mia dimensione da giovane ha alcune lettere in cui i piccoli frammenti di emulsione indurita sono venuti via durante la pulizia, quindi ora perdono alcuni dettagli sulle stampe.

Nel complesso, questo è stato un progetto molto gratificante. Costituire circa $ 50 in materiali (senza contare le magliette) per installarli. La maggior parte di quel costo era dovuta al kit di emulsione fotografica che era di circa $ 30. Ma lo schermo è riutilizzabile, basta lavarlo con acqua fredda al termine della stampa. Le camicie bianche costano solo pochi dollari, quindi questo è un modo fai-da-te a basso costo per creare un prodotto davvero interessante.

Articoli Correlati