Cianotipi - Stampe fotografiche super facili a casa.

L'obiettivo di questo documento è spiegare il processo del cianotipo. Cyanotype è un processo di stampa fotografica super facile (ed economico) che puoi eseguire a casa con alcuni materiali speciali. Le immagini digitali stampate come cianotipi fanno grandi doni.

Un po 'di storia, da Wikipedia:

Il cianotipo è un vecchio processo di stampa fotografica monocromatica che dà una stampa ciano-blu.

Lo scienziato e astronomo inglese Sir John Herschel scoprì questa procedura nel 1842. Sebbene Herschel fosse forse l'inventore del processo del cianotipo, fu Anna Atkins, una scienziata britannica, che portò il processo nel regno della fotografia. Ha creato una serie limitata di libri di cianotipo che documentavano felci e altre piante. Utilizzando questo processo, Anna Atkins è considerata la prima fotografa donna.

Panoramica del processo

1. Miscelare due sostanze chimiche per creare una soluzione fotosensibile di "sensibilizzatore".

2. Spennellare, spalmare o immergere il sensibilizzante in carta per acquerello a base di cotone.

3. Creare un'immagine negativa su una transperenza con una stampante laser / a getto d'inchiostro o una fotocopiatrice.

4. Posizionare il negativo sulla carta essiccata e sensibilizzata.

5. Esporre alla luce UV.

6. Lavare l'immagine in acqua per svilupparla.

7. Appendi ad asciugare e divertiti!

Passaggio 1: chimica

Il cianotipo richiede un semplice "sensibilizzatore" in 2 parti che viene spruzzato, spazzolato o spalmato su una carta ad alto contenuto di cotone.

Sicurezza
Il cianotipo è forse il metodo di stampa fotografica più sicuro. Tuttavia, devono essere osservate le misure di sicurezza di base. Copri il tuo piano di lavoro, non utilizzare utensili che verranno utilizzati per il cibo e indossa indumenti di sicurezza. Nella foto sotto sono vestito con occhiali di sicurezza, una maschera per il viso in stile fai-da-te e pesanti guanti da cucina in gomma.

La formula di base (da qui):
100 ml di acqua e 25 g di citrato di ammonio ferrico verde vengono miscelati insieme.
100 ml di acqua e 10 g di ferricianuro di potassio vengono miscelati in un contenitore separato.
Le due soluzioni vengono quindi miscelate in parti uguali.

Cosa ho fatto:
Non sono riuscito a trovare i prodotti chimici richiesti nei Paesi Bassi. La mia opzione più economica era quella di acquistare dal Formulary del fotografo negli Stati Uniti (anche con spedizioni internazionali).
//www.photoformulary.com
FAC 100 grammi
PF 100 grammi

La maggior parte dei tutorial suggerisce di creare 100 ml di ogni soluzione. Non volevo conservare questi liquidi, quindi ho creato un lotto molto più piccolo. Ho scelto di preparare 5 ml di ogni soluzione, da miscelare per un sensibilizzatore totale da 10 ml.

Non ho una scala, quindi ho stimato il volume di ogni sostanza chimica di cui avevo bisogno in base alla dimensione complessiva delle bottiglie (100 g). Ho mescolato 0, 5 g di PF e 1, 2 g di FAC molto ruvidi ciascuno con 5 ml di acqua demineralizzata (usata per ferri da stiro, batterie per auto, ecc. Venduta in bottiglia nei Paesi Bassi per ~ 50 centesimi). Questi sono stati miscelati singolarmente e quindi combinati, secondo le istruzioni sopra.

Passaggio 2: carta

Un cianotipo può essere stampato su quasi ogni carta, stoffa o persino piastrella. Ho usato carta 100% cotone acquarello da un negozio di carte d'arte. Non era lussuoso (circa 2 euro per un foglio enorme), né spesso (~ 170 libbre?). Alcune persone sono più attente alla selezione della carta. Per le opinioni di altri, dai un'occhiata al forum di Fotografia alternativa qui.

Spennellare, spruzzare o immergere il sensibilizzatore nella carta.

Lasciare asciugare la carta o accelerarla con un asciugacapelli impostato su basso.

Passaggio 3: negativo

Il processo del cianotipo è un processo fotografico negativo. Il nero sul negativo diventa bianco nella stampa finale.

Ho caricato le mie foto digitali in Photoshop. Rimosse le informazioni sul colore (per un'immagine in bianco e nero). L'immagine-> è stata invertita per il negativo.

Il negativo può essere stampato su una stampante a getto d'inchiostro, laser o fotocopiatrice. Ho stampato il mio negativo usando una stampante a getto d'inchiostro con fogli trasparenti a getto d'inchiostro. Ho usato la modalità "bianco e nero di alta qualità" (che usa gli inchiostri a colori per creare B&W). L'ho fatto perché i colori sono più resistenti ai raggi UV rispetto al nero (nella mia esperienza, sono positivo per realizzare circuiti stampati UV / foto che richiedono una precisione molto elevata).

Il negativo è stato posizionato con l' inchiostro contro la carta . Questa è la stessa cosa che faccio per i PCB: aiuta davvero a prevenire perdite di luce indesiderate.

La carta e il negativo sono stati collocati in una cornice economica per mantenere tutto piatto e allineato.

Passaggio 4: esposizione

La stampa viene messa alla luce UV fino a quando il sensibilizzatore esposto passa da giallo-verde a 'grigio confederato'. Il sole o una lampada abbronzante UV possono essere utilizzati come fonte UV. Vedi il Big Cyanotype Exposure Survey per maggiori informazioni sui tempi e sulle tecniche di esposizione.

Cosa ho fatto:
La cornice con carta e negativo è stata posizionata direttamente sotto un giro di abbronzatura a casa rivolto verso il basso su un tavolo. Questa è esattamente la stessa configurazione che uso per realizzare PCB, anche se con pannelli positivi e fotosensibili in fibra di vetro rivestita in rame.

Ho fatto una serie di test di esposizione. Per prima cosa ho provato i consigli del sondaggio, 15 minuti e 10 minuti. Questi erano molto esposti. Successivamente ho provato 5, 3, 2, 5, 2, 1, 28 (l'ora esatta che utilizzo per i PCB) e 1 minuto. Ho optato per 1 minuto e 45 secondi.

Passaggio 5: sviluppo

In primo luogo, lavare la stampa in acqua demineralizzata (distillata) fino a quando tutte le aree gialle del sensibilizzatore non esposto vengono rimosse dalla carta.



Successivamente, sciacqualo nel lavandino (sotto l'acqua corrente) per alcuni minuti.

Questo può essere il tuo ultimo passo: appendi l'immagine ad asciugare.

Se sei impaziente (come me), immergi la stampa in una soluzione di 125 ml (0, 5 tazze) di acqua con un tappo di perossido di idrogeno completo per completare immediatamente lo sviluppo. Senza questo trattamento, l'immagine cambierà al suo colore finale per alcune ore (mentre si asciuga). Nota: all'inizio ho creato una nuova soluzione ogni volta, ma poi ho usato la stessa soluzione per circa 10 stampe senza ridurre la potenza. Risciacquare nuovamente la stampa per pulirla da eventuali residui di perossido di idrogeno. Appendere ad asciugare.


Step 6: Altre cose

Ho provato a tonificare e decolorare alcuni dei "rifiuti".

Tonificante
Ho semplicemente immerso una bustina di tè in acqua calda dal rubinetto per alcuni minuti. Gettai il tè e stampai in un contenitore poco profondo. Si è immerso per 5-10 minuti. Il colore è in qualche modo denim 'Diesel' o marrone / nero, a seconda dell'osservatore.

candeggio
Ho anche fatto un test di candeggina. Ho mescolato un mucchio di bicarbonato di sodio (bicarbonato di naturio) con dell'acqua calda del rubinetto. Questo ha sbiancato l'immagine per pulire la carta in pochi secondi. So che funziona, ma non ho provato a mettere a punto o controllare il processo.

miglioramenti
La mia fonte UV è troppo vicina alla carta. Invece di superare i punti sviluppati, ottengo barre sottosviluppate dalla luce in cui il riflettore non distribuisce adeguatamente la luce UV. Questo sarà probabilmente risolto alzando la luce UV di qualche centimetro sopra la carta (ovviamente questo mi farà perdere i miei tempi di esposizione ...)

Conclusione
Sono davvero molto contento dei miei risultati. Le mie immagini non sono state cancellate dall'acqua del rubinetto di Amsterdam (la mia preoccupazione iniziale). Una totale mancanza di chimica di precisione non ha ostacolato la mia capacità di ottenere stampe eccezionali.

Articoli Correlati