Pulizia e velocizzazione del computer con Windows 7

È purtroppo il caso che molti computer Windows siano soggetti a lentezza progressiva, errori o persino guasti critici mentre vengono utilizzati. Questo manuale fornisce una guida generale per velocizzare il tuo computer Windows 7 in 6 semplici compiti.

Passaggio 1: disinstallazione di programmi indesiderati

La rimozione di programmi non necessari è uno dei passaggi più importanti per migliorare le prestazioni del tuo computer. Questi programmi possono essere inutilizzati, non necessari o potenzialmente dannosi per le prestazioni del sistema.

1. Per rimuovere i programmi, apri prima il menu Start e inserisci "Pannello di controllo" nella barra di ricerca. (Immagine 1)

2. Passare al pannello di controllo e fare clic su "Disinstalla un programma" e attendere che l'elenco venga popolato. (Immagine 2)

3. Da questa finestra, è possibile visualizzare tutti i programmi attualmente installati e fare clic con il tasto destro per rimuoverli. (Immagine 3)

Nota: molte persone non sono sicure di ciò che è necessario di fronte a questo elenco. Non temere, ci sono alcuni suggerimenti per iniziare.

Programmi inutilizzati: controlla la data "Ultimo accesso". Se non usi qualcosa da diversi mesi, considera di rimuoverlo.
Software proprietario: a volte indicato come "BloatWare", questo software viene preinstallato su molti computer preassemblati, questo software può essere facilmente identificato dalla presenza del nome del produttore nel nome del programma. Ad esempio HP Media center, Toshiba Eco Utility.
Barre degli strumenti: quasi tutti hanno installato accidentalmente una fastidiosa barra degli strumenti che si inserisce saldamente nel proprio browser Web preferito, irritando a non finire. Se hai una barra degli strumenti installata, è una buona idea dargli il taglio.
Google: In caso di dubbio, Google!
Avvertenza: fare attenzione a rimuovere il software. Il software del driver e altri programmi cruciali sono inclusi in questo elenco. Eliminarli può essere molto fastidioso da risolvere. Si prega di fare riferimento al puntatore precedente, Googling è un ottimo modo per verificare prima di rimuovere qualcosa.

In caso di dubbi, Computer Elite dispone di un utile elenco di programmi non necessari che è possibile rimuovere in sicurezza. (//Computerelite.net/addremlist.htm)

Nota: al termine di questo passaggio, riavviare il computer.

Passaggio 2: rimozione di software dannoso

Il pericolo rappresentato dal software dannoso è uno svantaggio sfavorevole all'utilizzo di Windows 7. Il software dannoso può includere virus, keylogger, adware, spyware o un numero qualsiasi di dispositivi nocivi che si sono introdotti. Mentre alcuni possono essere problematici da rimuovere, questa guida prendersi cura della stragrande maggioranza dei software indesiderati. Indipendentemente dal fatto che tu sappia di avere software dannoso o meno, questo passaggio dovrebbe comunque essere intrapreso per precauzione.

1. Innanzitutto, scarica la versione gratuita di MalwareBytes (//www.malwarebytes.org/) e installa il programma.

2. Potrebbe esserti richiesto di aggiornare subito dopo, questa è generalmente una buona idea. Se lo desideri, puoi rimuovere questo programma in un secondo momento. (Immagine 1)

3. In terzo luogo, eseguire il programma e selezionare "esegui una scansione completa". Questo potrebbe richiedere del tempo. (Immagine 2)

4. Infine, al termine della scansione, ordinare i risultati (se presenti) e rimuovere tutto il software dannoso correttamente etichettato.

Nota: si consiglia di eseguire tale scansione su base settimanale per prevenire la perdita di dati o frodi online a causa di software dannoso.

Passaggio 3: rimozione dei file indesiderati

I cosiddetti "file spazzatura" possono includere dati temporanei del programma, Internet inutilizzato o altri file cache, programmi rimossi in modo errato e materiale correlato. Questi dovrebbero essere puliti occasionalmente, poiché alcuni programmi non si puliscono molto bene dopo di loro. Mentre questi file fanno poco più che occupare spazio nella maggior parte dei casi, questo passaggio è stato incluso a titolo di completezza.

1. Innanzitutto, scarica la versione gratuita di CCleaner (//www.piriform.com/ccleaner/download) e installa il programma. Se lo desideri, puoi disinstallarlo immediatamente dopo il passaggio successivo.

2. In secondo luogo, avviare il programma e fare clic su "analizza" (Immagine 1)

3. Terzo, controlla l'elenco che appare nel riquadro a destra e seleziona i dati che non ti mancheranno. Cose come "Internet Explorer - File temporanei Internet", una volta eliminati, rimuoveranno le password salvate e la cronologia di Internet. Deselezionali prima di procedere se questo è qualcosa di cui avrai bisogno.

Nota: CCleaner è un programma eccellente da avere in giro. È possibile fare clic sull'interfaccia e utilizzare gli altri strumenti inclusi, come il tergicristallo dell'unità o le funzioni di ripristino del sistema.

Passaggio 4: registro di sistema

Il registro di sistema è, in poche parole, esattamente quello che sembra. Pensalo come un gigantesco Rolodex per il tuo computer da usare in background. Ogni piccolo dettaglio, come le estensioni di file alle classi di file, vengono archiviati e indicizzati nel registro per essere utilizzati dal sistema. A volte, possono comparire errori a causa di un arresto improprio del computer, di disinstallazioni errate o di altri fattori. Gli errori sono rari, ma mentre CCleaner è ancora installato, controllarli e correggerli è un gioco da ragazzi.

1. Innanzitutto, apri CCleaner (link per il download nel passaggio precedente) e fai clic su Registro nel pannello di sinistra. (Immagine 1)

2. Da lì, seleziona tutte le caselle nel riquadro di sinistra e fai clic su "Cerca problemi".

3. Una volta completato questo passaggio, correggere eventuali errori con il pulsante "Risolvi problemi selezionati". Facile come quello.

Nota: è possibile disinstallare CCleaner a questo punto, se lo si desidera.

Passaggio 5: deframmentazione

I file frammentati possono rallentare la velocità di lettura del tuo disco rigido. In parole povere, la deframmentazione mette i file correlati fisicamente uno accanto all'altro sul piatto rotante del disco rigido, riducendo il tempo necessario per saltare da leggere da diverse parti del disco. È probabile che i file vengano frammentati durante l'installazione o la disinstallazione di programmi o durante trasferimenti di file di grandi dimensioni. Alcuni programmi, come Steam, sono noti per frammentare i file.

1. Aprire il menu Start e navigare: Tutti i programmi -> Accessori -> Strumenti di sistema -> Utilità di deframmentazione dischi. (Immagine 1)

2. Una volta aperta la finestra di deframmentazione, selezionare le unità che si desidera deframmentare e fare clic su "Deframmenta disco".

3. Questo processo potrebbe richiedere del tempo, ma al termine probabilmente ridurrà i tempi di lettura del disco rigido.

Nota : come parte della manutenzione periodica, la deframmentazione deve essere eseguita settimanalmente.

Passaggio 6: File di sistema: controllo e riparazione degli errori

I file di sistema del tuo sistema possono, in rare occasioni, contenere errori gravi. Questi errori possono causare di tutto, dai piccoli singhiozzi nelle prestazioni del sistema agli eventi "Blue Screen Of Death" (BSOD). Come tale, è una buona idea controllare e possibilmente riparare i file di sistema di tanto in tanto. Mentre gli errori sono rari, il test per i problemi è semplice e non utilizzerà molte risorse di sistema, consentendo di utilizzare il computer come al solito mentre il processo è in corso.

1. Innanzitutto, apri il menu Start e naviga: Tutti i programmi -> Accessori -> Prompt dei comandi (tasto destro, esegui come amministratore)
È molto importante che il prompt dei comandi sia in esecuzione con autorizzazioni di amministratore, altrimenti il ​​seguente comando non verrà eseguito.

2. In secondo luogo, nella finestra del prompt dei comandi, digitare "sfc / scannow" senza le virgolette e premere Invio. (Immagine 1)

3. Infine, attendere che i file di sistema vengano sottoposti a scansione per errori. Se esiste, il sistema tenterà di correggerli. Nella stragrande maggioranza dei casi riuscirà a farlo.

Nota: molte persone hanno una grande trepidazione sull'uso del prompt dei comandi di Windows, specialmente quando una strana guida su Internet sta dicendo loro cosa fare. Per rilassare la mente, prova a digitare "sfc /?" (senza virgolette) per visualizzare la guida del comando sfc. Da lì puoi vedere una spiegazione approfondita del comando e persino esempi di cosa fare con esso direttamente da Microsoft. (Immagine 2)

Articoli Correlati